Mercoledì 01 Dicembre 2021
L’avv. Ferdinando Logorelli collaborerà con il Comune per un periodo di sei mesi


Furci Siculo, il sindaco nomina un esperto per lavori e appalti pubblici

di Redazione | 23/06/2016 | ATTUALITÀ

1918 Lettori unici

L'avv. Ferdinando Logorelli

Troppe norme di non facile comprensione e il Comune si affida ad un professionista esterno. Accade a Furci Siculo, dove il sindaco Sebastiano Foti ha nominato nei giorni scorsi come esperto l’avv. Ferdinando Logorelli, che avrà il compito di coadiuvare il primo cittadino nelle funzioni di programmazione, indirizzo e controllo in materia di lavori pubblici, servizi e forniture e nel corretto esercizio dell’azione amministrativa. Il sindaco ha deciso di procedere alla nomina motivando la scelta con la necessità di avere un quadro chiaro delle normative vigenti, considerato che dal 18 aprile scorso è entrato in vigore il nuovo Codice degli appalti con un regime transitorio di applicazione delle norme di non facile identificazione e che la Regione Siciliana ha recepito la normativa nazionale lasciando diverse perplessità che non consentono di capire tutti i meccanismi di legge. Avendo l’esigenza di predisporre bandi per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture e non potendo attendere il pieno compimento della normativa, l’Amministrazione ha dunque ritenuto opportuno rivolgersi ad un professionista tecnico-legale che possa fornire all’Ente il giusto supporto in materia di bandi, atti di gara, documentazione tecnico-amministrativa e quant’altro sia necessario per dare legittimità agli atti da assumere in relazione al complesso quadro normativo in materia. Acquisita la disponibilità dell’avv. Logorelli, ritenuto esperto legale in materia di lavori, appalti e contratti pubblici in possesso della specifica esperienza richiesta e iscritto, tra l’altro, all’albo regionale degli esperti Urega tenuto dall’assessorato regionale alle Infrastrutture, nonché dell’adeguata esperienza nei settori dell’anticorruzione e della trasparenza della Pa, il sindaco Foti gli ha quindi conferito l’incarico per un periodo di sei mesi, a partire dal primo luglio, con un compenso totale di duemila euro. Il neo esperto espleterà la sua attività presso gli uffici comunali, d’intesa con il sindaco, e dovrà impartire una adeguata formazione, anche attraverso appositi corsi, ai responsabili di area, di servizio e di procedimento dell’Ente in merito all’applicazione dei principi legislativi in tema di trasparenza e pubblicità nell’operato della Pubblica Amministrazione, all’applicazione della normativa anticorruzione e sul nuovo Codice degli appalti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.