Martedì 23 Luglio 2024
Dal 1° ottobre in vigore la nuova viabilità: stop a mezzi pesanti e autobus sulla Statale


Furci Siculo. Doppio senso di marcia sul lungomare, eliminata la pista ciclabile

di Redazione | 22/09/2015 | ATTUALITÀ

2969 Lettori unici | Commenti 2

Il lungomare di Furci Siculo

Anche a Furci Siculo arriva il doppio senso di marcia sul lungomare. Il sindaco Sebastiano Foti ha infatti firmato stamane un’ordinanza che dispone diverse modifiche alla viabilità cittadina e tra queste la più rilevante è certamente l’istituzione del doppio senso di circolazione sul lungomare Amerigo Vespucci. Una decisione a cui l’Amministrazione furcese è giunta dopo diversi mesi di riflessione e che è stata giudicata l’unica soluzione al momento attuabile per migliorare la viabilità sulla centrale via IV Novembre, la Statale 114, giornalmente intasata da ingorghi di auto e mezzi pesanti che provocano forti disagi per gli automobilisti e i residenti. Il primo cittadino ha così stabilito che a partire dal prossimo 1° ottobre, e fino al 31 maggio 2016, le auto transiteranno sulla via marina in entrambi i sensi di marcia, con un limite massimo di velocità fissato in 40 km/h. Ciò ha portato a sacrificare la pista ciclabile esistente a ridosso del marciapiede lato mare, dove troveranno invece posto gli stalli per la sosta attualmente esistenti sul lato destro della carreggiata. Autocarri ed autobus provenienti da Roccalumera dovranno immettersi obbligatoriamente sul lungomare, evitando così di intralciare la Statale, ad eccezione dei mezzi che dovranno effettuare operazioni di carico e scarico. Nel tratto finale del lungomare, all’estrema periferia nord, è stato inoltre disposta l’istituzione dei parcheggi paralleli al marciapiede, in sostituzione degli attuali stalli a spina di pesce. Sempre nel medesimo provvedimento il sindaco Foti ha ordinato il divieto di sosta ambo i lati sulla bretella di raccordo tra la via Spinelli e il lungomare Vespucci, ad eccezione dei parcheggi delimitati dalla segnaletica orizzontale, e il divieto di sosta ambo i lati sulla bretella di raccordo tra la via IV Novembre e il civico 60 della via marina. La fermata per gli autobus esistente sul marciapiede lato mare, all’altezza di via Napoli, verrà invece spostata lato monte. Per la predisposizione della nuova segnaletica orizzontale e verticale sulla litoranea il Comune ha stanziato la somma di 4.436,77 euro, affidando i lavori ad una ditta di Sant'Alessio Siculo.

Sulla via Spinelli, tra l’incrocio con via Madonna delle Grazie e via IV Novembre, è stato disposto il divieto di sosta permanente; verranno posizionati i segnali di stop negli incroci tra via Crispi e via Spinelli, tra via Delle Mimose e viale Dei Cipressi e tra via Popolare e viale dei Cipressi. Sulla via Calatafini, infine, prendendo atto della pericolo esistente per i pedoni che transitano lungo la via considerata la larghezza ridotta della stessa e l’assenza di marciapiedi, il sindaco di Furci ha ordinato il divieto di transito per tutti i veicoli, ad eccezione dei residenti e/o possessori di garage che potranno accedervi circolando a passo d’uomo. Provvedimenti, ques'ultimi, che giungono dopo quanto rilevato dal resposabile dell'Ufficio tecnico e dagli agenti di Polizia municipale, che hanno evidenziato la necessità di regolamentare alcuni incroci del centro abitato.

Più informazioni: lungomare furci  


COMMENTI

Cristina | il 23/09/2015 alle 15:22:20

E' una decisione su cui sono assolutamente discorde. E c'è una raccolta firme in merito. Chi vuole evitare che succeda può dare il suo contributo qui http://firmiamo.it/riportiamo-la-pista-ciclabile-a-furci-siculo

IVAN | il 24/09/2015 alle 10:42:08

BRAVI.. TRANSITATA DA 4 VECCHIETTI AL GIORNO LA NAZIONALE E' PARALIZZATA SERVE IL LUNGOMARE

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.