Sabato 21 Maggio 2022
Ordinanza e segnaletica in contrasto ma nessuna sanzione per chi espone il pass


Furci, scatta la sosta a pagamento anche nei festivi: fioccano le multe... e le proteste

di Andrea Rifatto | 06/06/2021 | ATTUALITÀ

984 Lettori unici | Commenti 1

I cartelli indicano sosta gratis per i residenti già dall'1 giugno

Da martedì scorso a Furci Siculo è scattato l’orario estivo della strisce blu sulla Statale 114, che prevede il pagamento della sosta anche la domenica e i festivi. E il primo banco di prova si è avuto già al secondo giorno, il 2 giugno, festa della Repubblica, dove sono state subito applicate le nuove disposizioni come previsto dall’appalto affidato dal Comune alla ditta “Saet” di Santa Teresa di Riva. Il nuovo orario prevede il pagamento del parcheggio dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 21.30, compresi i festivi: in tanti, però, non hanno fatto caso alla segnaletica o non ricordavano le disposizioni e dunque ritenendo di poter sostare liberamente, giovedì hanno parcheggiato senza esporre i tagliandi o i biglietti. Di conseguenza sono fioccate le multe, circa una ventina quelle elevate dagli ausiliari, per il mancato pagamento della sosta che comporta come conseguenza una sanzione da 6 euro, e a seguire le proteste sia di residenti che di visitatori, che si sono scagliati contro l’Amministrazione comunale ritenendo di essere stati “beffati”. La sosta gratis sulla Statale 114 è prevista per i residenti muniti di pass ma solo dal 15 giugno, giorno in cui entrerà in vigore il nuovo piano viario estivo, fino al 15 settembre: dunque anche oggi e domenica 11 giugno i furcesi dovranno pagare le strisce blu se vorranno parcheggiare sulla via IV Novembre, così come dal 16 al 30 settembre. In realtà, però, la segnaletica indica che i residenti possessori di pass possono sostare gratis dall’1 giugno, in contrasto con l’ordinanza sul piano viabilità, e dunque il Comune ha chiesto alla ditta di non multare nei giorni festivi le auto munite di pass. In ogni caso il 2 giugno non sono stati sanzionati i veicoli che esponevano già il tagliano, che può essere richiesto al Comune (pagando 5 euro) dai residenti (massimo due per famiglia), i domiciliati (in possesso di contratto di locazione), i titolari di attività commerciali (se con più di cinque dipendenti potranno ottenere due pass) e dagli impiegati comunali (pass utilizzabile solo nellorario di lavoro). Confermata per il periodo estivo anche la sosta gratuita per tutti allinterno del campo da calcio.


COMMENTI

antonino fasolo | il 06/06/2021 alle 16:47:19

si ma quando ci danno il pass a fine estate

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.