Domenica 11 Aprile 2021
Accertamenti dei Carabinieri in corso. Il preside: "I ladri conoscevano la scuola"


Furci, proseguono le indagini sui furti: al "Pugliatti" si torna in classe tra due giorni

di Redazione | 09/02/2021 | ATTUALITÀ

1062 Lettori unici

L'ingresso del'Istituto "Salvatore Pugliatti"

Sono in corso le indagini dei Carabinieri sul raid notturno che tra domenica e lunedì ha interessato due scuole e una struttura comunale di Furci Siculo. Gli accertamenti dell’Arma stanno proseguendo in modo serrata per individuare i malviventi che intorno all’1.30 si sono introdotti all’Istituto superiore tecnico-professionale “Salvatore Pugliatti”, nella scuola dell’Infanzia di Grotte (attualmente ospitata nei locali della Media adiacenti al superiore) e nel Centro diurno comunale in via Spinelli. Gli investigatori stanno analizzando i filmati delle telecamere di videosorveglianza dell’edificio scolastico e altri elementi ritenuti utili alle indagini per risalire agli autori del gesto, almeno due, ma al momento non vi sono sviluppi e non è stato identificato o fermato alcun soggetto. Durante il raid al “Pugliatti” i ladri hanno portato via una ventina di computer portatili utilizzati nelle aule per le lezioni, oltre a danneggiare porte e cancelli, e dunque sapevano a cosa mirare ed erano attrezzati anche per trasportare la refurtiva. Non è da escludere quindi che ad attenderli all'esterno vi fossero uno o più complici con un mezzo sui caricare quanto trafugato. Da ieri il personale dell’istituto è impegnato nelle attività di sistemazione dei locali, che sono stati anche sanificati, e nel ripristino delle attrezzature, con l’installazione di altri pc giunti dalla sede di Taormina. Le lezioni in presenza sono state sospese da ieri mattina e riprenderanno giovedì 11 febbraio, quando il 50% degli studenti che frequentano le sezioni del Tecnico e Professionale potranno tornare tra i banchi, e si proseguirà anche con la didattica a distanza e integrata secondo il calendario e le modalità previste. “La nostra scuola stigmatizza e denuncia la barbara azione compiuta da soggetti che conoscevano molto bene gli ambienti scolastici oggetto del furto - commenta il dirigente scolastico Luigi Napoli - ma non ferma né rallenta la propria azione formativa rivolta ai propri studenti, alle loro famiglie ed al territorio. Con la pronta riapertura e la ripresa delle attività didattiche rispondiamo dimostrando di essere sempre a fianco dei nostri studenti e delle loro famiglie”. La scuola dell'Infanzia è stata riaperta già questa mattina dopo la sanificazione effettuata ieri pomeriggio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.