Lunedì 17 Giugno 2024
Annunciata l'apertura dell'impianto entro l'estate. L'Amministrazione cerca altri fondi


Furci, palazzetto quasi pronto dopo 15 anni. E c'è un nuovo progetto da 2,2 milioni

di Andrea Rifatto | 09/06/2024 | ATTUALITÀ

803 Lettori unici

Un fiore all'occhiello chiuso da troppo tempo

Entro l’estate sarà aperto il palazzetto dello sport di Furci Siculo. Ad annunciarlo è stato il sindaco Matteo Francilia, spiegando che sono state già acquistate tutte le attrezzature (rete, panchine, arredamenti per sala infermeria) che servono per renderlo funzionale ed appena arriveranno si procederà all’apertura: “Speriamo al massimo tra un mese - ha detto il primo cittadino - pensiamo di aprire la struttura organizzando un evento sportivo e dopo decideremo se gestirla direttamente o fare un avviso pubblico per affidarla ai privati”. La fornitura di arredi ed attrezzature per il campo da gioco e gli spogliatoi è stata affidata alla ditta “Marisca Walter” di Nizza di Sicilia per una spesa di 14mila 754 euro, per chiudere il cerchio al termine dei lavori conclusi da oltre un anno, costati 461mila 894 euro e coperti con un finanziamento da 399mila 600 euro ottenuto dal Coni e un mutuo da 56mila 800 euro. La palestra non è ancora aperta, ma l’Amministrazione ha già pensato al futuro progettando un intervento di efficientamento energetico finalizzato alla riduzione dei consumi e all’utilizzo di fonti rinnovabili per garantire l’autoconsumo alla struttura sportiva. 

"Il palazzetto dello sport consumerà tantissima energia - spiega Francilia - ma il finanziamento non prevedeva molti pannelli fotovoltaici e ne sono stati installati alcuni solo sopra l’infermeria, che non garantiranno l’autonomia energetica. Per tale motivo abbiamo redatto un progetto esecutivo da 2 milioni 252mila 000 euro che prevede il rifacimento complessivo della copertura con la posa di pannelli fotovoltaici che produrranno energia non solo per la palestra ma anche per una parte del quartiere. Adesso aspettiamo di ottenere il finanziamento”. Negli ultimi mesi sono state completate le ultime procedure burocratiche per rendere il palazzetto pienamente agibile, come l’acquisizione del certificato di prevenzione incendi rilasciato dai Vigili del Fuoco, e manca dunque solo l’apertura per far vivere il fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva della zona jonica chiuso da 15 anni.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.