Martedì 07 Dicembre 2021
Nuoci accessi con le risorse per la democrazia partecipata, non sufficienti per le docce


Furci, i cittadini "decidono" di attrezzare la spiaggia: fondi per nuove passerelle

di Andrea Rifatto | 20/02/2021 | ATTUALITÀ

551 Lettori unici

Le passerelle installate la scorsa estate

Sarà utilizzata per migliorare la fruibilità e l’accessibilità della spiaggia la quota del 2% dei fondi che la Regione ha trasferito al Comune di Furci per l’anno 2020 e che per legge va spesa per interventi decisi con forme di democrazia partecipata, ossia coinvolgendo i cittadini nella scelta sul loro utilizzo. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Matteo Francilia ha infatti stabilito che i 16mila 558 euro previsti quest’anno verranno impiegati per attrezzare l’arenile libero con ulteriori passerelle per accedere al mare, così da rendere più agevole la permanenza dei bagnanti durante la stagione estiva del prossimo anno. In un primo momento era stato deciso di acquistare anche delle nuove docce ma dopo una perizia redatta dal geom. Orazio Spadaro dell’Ufficio tecnico è emerso che l’importo non è sufficiente e dunque si procederà soltanto all’acquisto di otto passerelle in plastica riciclata, che verranno posate dal marciapiede del lungomare fino alla battigia in sostituzione dei vecchi camminamenti in legno. Nei mesi scorsi il Comune ha pubblicato un avviso invitando i cittadini residenti ad esprimere la scelta preferenziale sull’utilizzo delle somme, valutando tra ambiente, ecologia e sanità, sviluppo socio-economico e turismo, gestione del territorio. In municipio sono giunte 10 proposte di cui 8 per ambiente, ecologia e sanità e 2 per sviluppo socio-economico e turismo. Successivamente si è quindi svolta una riunione alla quale hanno preso parte il vicesindaco Daniela Mercurio, i consiglieri comunali Manuela Cordaro (maggioranza) e Rosaria Ucchino (minoranza) e i responsabili delle Aree Amministrativa (Antonietta Interdonato), Tecnica (Claudio Crisafulli) ed Economico-Finanziaria (Isabella Ferrara), che dopo aver tenuto conto delle preferenze espresse dai furcesi, ha ritenuto di destinare le risorse per attrezzare l’arenile nella stagione estiva 2021. La Giunta ha quindi assegnato le somme, già inserite nel bilancio di previsione 2020/2022, al responsabile dell’Area Tecnica.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.