Lunedì 15 Aprile 2024
Introdotte diverse novità: sarà possibile utilizzare anche i parcometri


Furci, affidata la nuova gestione delle strisce blu: d'estate si pagherà anche la domenica

di Andrea Rifatto | 27/01/2021 | ATTUALITÀ

1745 Lettori unici

Il servizio prosegue attualmente in proroga

È stata affidata alla ditta uscente la gestione del servizio parcheggi a pagamento a Furci Siculo. Alla gara avviata con una procedura negoziata sul Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione, alla quale il Comune ha invitato 23 ditte, ha infatti preso parte solo la “Saet Srl” di Santa Teresa di Riva, che ha offerto un rialzo del 21% sull’importo fissato dal Comune, pari a 30mila euro, ottenendo così la concessione delle strisce blu per i prossimi due anni. L'aggiudicatario dovrà quindi versare al Comune almeno 6mila 300 euro nel corso del biennio o un importo superiore in caso di maggiori introiti. L’affidamento riguarda la gestione delle aree di sosta a pagamento sulla via IV Novembre (la Statale 114), dall'intersezione con via Caio Dulio fino alla via Castello, e la stampa e l’imbustamento delle sanzioni amministrative al Codice della strada derivanti dal mancato pagamento della sosta. Rispetto alla gestione attuale, che prosegue ancora in proroga fino alla firma del nuovo contratto, sono previste diverse novità: innanzitutto saranno installati cinque parcometri per consentire agli utenti di pagare la sosta con una nuova modalità, che si aggiunge al tagliando gratta e sosta e all’applicazione per cellulari; le strisce blu saranno attive tutto l’anno, dall’1 ottobre al 31 maggio dalle 8.30 alle 12 e dalle 16 alle 20 solo nei giorni feriali, dall’1 giugno al 30 settembre dalle 8.30 alle 12 e dalle 17 alle 21.30, ma rispetto al 2020 dalla prossima estate si pagherà anche la domenica e i festivi, giorni in cui la sosta sarà gratuita solo per i residenti, a cui verrà consegnato un pass dal Comune. Confermata la possibilità di parcheggiare gratuitamente per 15 minuti con l'indicazione dell'ora di arrivo e per i mezzi muniti di contrassegno per i portatori di handicap per tutto il periodo di sosta. Le tariffe saranno di 0,50 centesimi per mezz'ora e 1 euro per un’ora, oppure 3 euro per metà giornata o 5 euro per tutto il giorno. La sosta dei veicolo senza l’esposizione del tagliando comporterà una multa di 6 euro, di cui 4 andranno alla ditta, e le sanzioni potranno essere pagate anche negli esercizi commerciali convenzionati con una commissione non superiore a 1 euro. Adesso bisognerà valutare dove installare i parcometri, considerando che in alcune zone i marciapiedi sono piuttosto stretti, e poi partirà la “nuova” gestione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.