Martedì 23 Luglio 2024
La Regione ha prorogato l'incarico al funzionario nominato lo scorso novembre


Francavilla, il Comune resta commissariato per il Piano regolatore generale

di Andrea Rifatto | 16/06/2024 | ATTUALITÀ

389 Lettori unici

L'ultimo Prg risale al 1999

Rimane commissariato il Comune di Francavilla di Sicilia in materia di Piano regolatore generale. Il Dipartimento regionale dell’Urbanistica ha infatti rinnovato per altri sei mesi l’incarico affidato lo scorso novembre all’architetto Donatello Messina, funzionario dell’Assessorato Territorio e Ambiente, nominato commissario ad acta per provvedere, in sostituzione del sindaco, alla definizione di tutti gli adempimenti necessari alla trasmissione degli atti al Consiglio comunale per l’adozione del Piano regolatore generale, del Regolamento edilizio e delle eventuali Prescrizioni esecutive. Il funzionario ha scritto nei giorni scorsi al Dipartimento inviando un rapporto nel quale ha elencato l’iter procedurale attivato con il suo insediamento e ha chiesto la proroga per la prosecuzione dell’intervento, la conclusione dei provvedimenti già attivati e degli ulteriori atti necessari all’adozione del Piano regolatore, avviato ai sensi della vecchia normativa urbanistica regionale. 

Il commissariamento è scattato dopo che lo scorso settembre la Regione ha diffidato il Comune a fornire una dettagliata relazione sullo stato di avanzamento delle procedure relative all’adozione dello strumento urbanistico, assegnando 45 giorni: il perdurare dell’assenza di una nota di riscontro da parte degli organi comunali, seppur diffidati, ha portato quindi all’attivazione dell’intervento sostitutivo, previsto nei casi in cui gli enti omettano o non siano in grado di compiere gli atti di propria competenza. Il Prg francavillese è stato approvato dalla Regione nel 1999 e nel 2009 è stata avviata la procedura di revisione: successivamente il commissario straordinario con i poteri del Consiglio comunale ha deliberato l’approvazione definitiva dello schema di massima e la variante generale, ma l’iter non ancora giunto al traguardo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.