Mercoledì 19 Giugno 2024
Il commissario Daniele Lo Presti era pronto all'incarico ma la nomina è sfumata


Forza d’Agrò, salta l’arrivo di un comandante della Polizia locale

di Andrea Rifatto | 27/07/2019 | ATTUALITÀ

3286 Lettori unici

Il commissario Daniele Lo Presti

Era quasi fatta a Forza d’Agrò per l’arrivo di un comandante della Polizia locale ma la nomina è saltata e non se ne farà nulla. La scelta era ricaduta sul commissario Daniele Lo Presti, vicecomandante nel comune di Taormina “sponsorizzato” dall’ex sindaco Fabio Di Cara, che si era detto disponibile ad assumere l’incarico nella cittadina forzese con un comando a scavalco per 12 ore per i mesi estivi, come richiesto dall’Amministrazione comunale per potenziare l’Ufficio di Polizia locale in un periodo di maggiore affluenza e traffico, che tra agenti e ausiliari è formato da sole quattro unità. Gli atti erano già stati predisposti ma al momento di formalizzare l’assegnazione dell’incarico il Comune si è reso conto di non essere nelle condizioni di assicurare la copertura economica per pagare le spettanze dovute a Lo Presti, che dunque a Forza d’Agrò non è arrivato e mai arriverà. L’attuale vicecomandante della Polizia locale taorminese, dopo l'istanza di comando formalizzata al Comune di Taormina il 27 giugno, lascerà presto la Perla per trasferirsi al Comune di Messina. Adesso è in attesa del nulla osta da Palazzo dei Giurati, che avrà decorrenza presumibilmente dalla fine dell’estate, quindi tra settembre e ottobre. La decisione di trasferirsi a Messina, sicuramente per un anno ma non è escluso possa essere prolungata, è legata a motivi di famiglia. La permanenza a Forza d'Agrò del commissario Daniele Lo Presti si sarebbe certamente notata per l'inflessibilità e l'intransigenza con cui agisce, laddove presta servizio, per far rispettare le regole.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.