Venerdì 19 Aprile 2024
Interrogazione della minoranza in particolare sul monte ore della Polizia municipale


Forza d'Agrò, "Il sindaco crea disparità tra i dipendenti comunali, dia spiegazioni"

di Andrea Rifatto | 05/10/2021 | ATTUALITÀ

917 Lettori unici

I consiglieri Lombardo, Verzino e Gentile

Ci sono dipendenti comunali di serie A e serie B a Forza d’Agrò? È la domanda che il gruppo di minoranza consiliare “L’alba di un nuovo sole” pone al sindaco Bruno Miliadò, al quale è stata indirizzata un’interrogazione per avere delucidazioni in particolare sul personale della Polizia municipale. I consiglieri Melina Gentile, Giulietta Verzino e Federico Lombardo ricordano come attualmente nell’Ufficio siano in servizio quattro unità, due dipendenti categoria C con la qualifica di vigili urbani a 24 ore settimanali, un dipendente categoria B e uno categoria A, entrambi ausiliari della sosta a 34 ore a settimana. “Non si spiega il motivo per il quale per i due ausiliari della sosta il sindaco abbia provveduto ad aumentare a 34 ore lorario di servizio settimanale - scrive l’opposizione - mentre per i due vigili urbani ciò non sia stato fatto e continuino a svolgere il servizio a 24 ore settimanali. Una disparità di trattamento rispetto al resto dei dipendenti, come anche in passato abbiamo più volte sottolineato, per la quale chiediamo al sindaco di provvedere a rimediare, in quanto sono i vigili urbani e non gli ausiliari della sosta che provvedono alla tutela del territorio, oltre che gestire l’afflusso di vacanzieri e turisti che giornalmente arrivano a Forza d’Agrò. Gentile, Verzino e Lombardo chiedono a Miliadò “le motivazioni di tale scelta auspicando che il sindaco si adoperi per rimuovere tale disparità e aumentare lorario di servizio a 34 ore settimanali a tutti i dipendenti in pianta organica nel municipio di Forza d’Agrò”. L’opposizione ha chiesto anche che l’interrogazione venga discussa in Consiglio comunale alla prima seduta utile che verrà convocata dal presidente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.