Sabato 02 Marzo 2024
L'Amministrazione ha chiuso l'iter, avviato inizialmente solo per un impiegato


Forza d'Agrò, dopo anni di attese e rimandi stabilizzati tutti i dipendenti precari

di Andrea Rifatto | 03/01/2021 | ATTUALITÀ

1041 Lettori unici

Amministratori, segretario e dipendenti

“Non importa quanto lungo e tortuoso sia stato il percorso, importa il traguardo raggiunto”. Con questo messaggio impresso su una torta l'Amministrazione comunale di Forza d'Agrò ha festeggiato insieme a sette dipendenti comunali la tanto agognata firma dei contratti di lavoro a tempo indeterminato e parziale (18 ore settimanali), arrivata al termine del percorso di stabilizzazione. Nell'aula consiliare, davanti al sindaco Bruno Miliadò, al vicesindaco Massimo Cacopardo, all'assessore Carmelo Lombardo e al segretario comunale Giuseppe Bartorilla, che ha curato tutto l'iter anche nella qualità di responsabile dell’Area Amministrativa, hanno detto addio al precariato dopo oltre 20 anni gli impiegati di categoria B Venera Bartolone (mensa scolastica), Carmela Bongiorno (servizi socio-assistenziali e scolastici), Letterio Brianni (esecutore tecnico), Carmela Di Natale (mensa scolastica), Mimma Stracuzzi (collaboratore Area Amministrativa) e il categoria C Giovanni Palella (istruttore Area Economico-Finanziaria). I dipendenti Bartolone, Bongiorno e Di Natale erano stati stabilizzati già un anno fa ma erroneamente nella categoria A, mentre erano titolari di posizione lavorativa B ed è stata dunque sanata l'incongruenza per evitare contenziosi. La stabilizzazione dei sei impiegati non era stata inizialmente prevista dall’Amministrazione comunale, che nel piano triennale dei fabbisogni del personale 2020/2020 approvato il 9 giugno aveva deciso di contrattualizzare solo un dipendente categoria A a tempo indeterminato part-time (24 ore) per il profilo di esecutore amministrativo-ausiliario della sosta: a luglio era stato quindi pubblicato un avviso per avviare la procedura di concorso interno alla quale hanno partecipato i dipendenti Letterio Brianni (escluso dalla commissione esaminatrice, costata 2mila 396 euro al Comune) e Carmelo La Rocca, risultato vincitore, impiegato distaccato in comando nel 2015 dal Comune di Sant’Alessio Siculo, che un anno fa era rimasto fuori dalle stabilizzazioni in quanto non aveva il requisito dei tre anni in servizio a Forza d’Agrò al 31 dicembre 2017 e che adesso ha invece potuto firmare il contratto. Il 12 dicembre, poi, la Giunta ha modificato il piano del personale e ha previsto la stabilizzazione degli altri sei impiegati, completando così quanto iniziato l’anno scorso e dando certezze anche a loro dopo un percorso a dir poco lungo e tortuoso. Nel 2021 saranno invece banditi i concorsi per l'assunzione di tre categoria B (custode cimiteriale, operaio manutenzione verde e autista scuolabus-operaio pluriservizi). 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.