Mercoledì 12 Maggio 2021
Servono interventi per rendere più decoroso il luogo sacro


Forza d'Agrò. Sporcizia e scarsa manutenzione nel cimitero di Scifì - FOTO

di Sergio Lombardo | 02/12/2015 | ATTUALITÀ

1474 Lettori unici

Degrado e sporcizia si traducono nella mancanza di rispetto e di scarso senso civico verso un luogo di culto quale è il cimitero. È quanto accade nel camposanto di Scifì, frazione di Forza D’Agrò. Sicuramente anche Ugo Foscolo si starà rivoltando nella tomba, considerato che nel suo carme “Dei Sepolcri” aveva sottolineato l’importanza della cura dei defunti. Si è appena concluso il mese dedicato ai defunti e a testimonianza di ciò restano i cassonetti pieni di fiori secchi e che fanno da concime alla terra. La stessa situazione si era verificata nei giorni precedenti alla commemorazione del 1° novembre, ma dopo le lamentele da parte di alcuni cittadini i cestini per la raccolta dei rifiuti erano stati svuotati. Adesso si è tornati nuovamente nel degrado. Nessun provvedimento poi, nonostante le numerose segnalazioni fatte, è stato adottato per sistemare l’illuminazione pubblica che da mesi oramai risulta pericolante, a causa dell’instabilità dei pali e delle lanterne soprastanti. Una parte del cimitero, nella quale sono ubicate le cappelle, rimane perennemente al buio a causa di alcune lampade fulminate e mai sostituite. A ciò si aggiunge spesso l’impossibilità, soprattutto per i più anziani, di pregare sulle tombe dei loro defunti sepolti nei loculi ai piani alti, a causa di scale obsolete e poco fruibili. Ad una di queste manca persino uno scalino, che è stato riparato volontariamente da un privato, ma un ulteriore rottura ne rende difficoltoso l’utilizzo. Nonostante ciò, non si comprende come mai gli amministratori forzesi non intervengano per rendere più decoroso il cimitero di Scifì, visto che non possono non essere a conoscenza dello stato in cui si trova. Nel luogo che dovrebbe essere mantenuto con cura e decoro rimane dunque una situazione di totale abbandono ed è inaccettabile che nessuno intervenga sebbene la questione sia stata più volte sollevata dai cittadini della frazione di Forza d’Agrò.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.