Giovedì 01 Dicembre 2022
Bonus erogato dalla Regione: ecco chi può ottenerlo e come presentare la domanda


Fondi per chi assiste i familiari, opportunità per i caregiver da Roccalumera a Scaletta

di Redazione | 23/11/2022 | ATTUALITÀ

581 Lettori unici

Avviso rivolto a 10 comuni del Distretto D26

Importante opportunità per i caregiver familiari residenti nei dieci comuni jonici del Distretto socio-sanitario D26, ossia Roccalumera, Furci Siculo, Pagliara, Mandanici, Nizza di Sicilia, Alì Terme, Alì, Fiumedinisi, Itala e Scaletta Zanclea. La Regione erogherà infatti il “bonus caregiver”, indirizzato a quanti svolgono attività di cura e assistenza nei confronti di un familiare disabile grave o gravissimo, grazie alle somme stanziate dal Fondo regionale per il sostegno del ruolo di cura e assistenza. Possono accedere al bonus tutti i caregiver dei disabili gravi, riconosciuti tali dalla Legge 104/92, invalidi al 100% con riconoscimento di indennità di accompagnamento e dei disabili gravissimi, residenti nei comuni del Distretto: l’istanza per l'erogazione del contributo una tantum, riferito agli anni 2018-2019-2020, deve essere presentata entro lunedì 28 presso il Comune di residenza, utilizzando il modulo disponibile negli uffici Servizi sociali o sui siti internet istituzionali. 

Il contributo verrà erogato nei limiti delle risorse stanziate e sulla base del numero di istanze pervenute, in regola con i requisiti di ammissione. Le amministrazioni comunali di residenza effettueranno controlli a campione sui dati forniti dai richiedenti, attraverso le autorità competenti. La legge definisce caregiver familiare chi assiste e si prende cura del coniuge o una delle parti dell'unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, familiare o affine entro il secondo grado, familiare entro il terzo grado, che a causa di malattia infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata, o sia titolare di indennità di accompagnamento.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.