Venerdì 17 Settembre 2021
Finanziamenti del bando Periferie: Cassa Depositi e Prestiti garantirà la liquidità


Fiumedinisi, verso l'avvio della riqualificazione urbana: cinque progetti per 2,8 milioni

di Andrea Rifatto | 15/01/2021 | ATTUALITÀ

1307 Lettori unici

Il rendering degli interventi previsti

Si sblocca l’iter per la realizzazione dei progetti di riqualificazione urbana a Fiumedinisi, finanziati negli anni scorsi dal Governo nazionale tramite il Bando Periferie. Cassa Depositi e Prestiti ha infatti stipulato cinque accordi con il Comune, del valore complessivo di 2,8 milioni di euro, per consentire di ricevere le anticipazioni della liquidità necessarie per poter bandire le gare e avviare i lavori. Le risorse serviranno per la realizzazione dei cinque interventi previsti come completamento del contratto di Quartiere II-Vivi Fiumedinisi: il Parco fluviale “Fiumilandia”, opera dal costo di 1 milione 200mila euro, l’ampliamento e la messa in sicurezza della strada di collegamento “Panoramica lungo fiume” tra le contrade Torre e Armi per un importo di 205mila euro, la riqualificazione del quartiere San Francesco con il completamento della scuola degli antichi mestieri e delle tradizioni popolari per 630mila euro, la messa in sicurezza della strada Panoramica-Lungofiume in contrada Vecchio per 205mila euro e il completamento del campo sportivo comunale per una spesa di 350mila euro. “Con questa operazione Cassa Depositi e Prestiti supporta la valorizzazione di diversi spazi urbani fondamentali per una comunità locale come quella di Fiumedinisi, dimostrando vicinanza al territorio, sia per quanto riguarda le realtà più grandi sia per quelle più piccole come in questo caso - si legge in una nota di CDP -le opere interessate da questi finanziamenti evidenziano inoltre l’interesse verso una riqualificazione urbana sostenibile e di carattere ‘green’. La partnership tra Cassa Depositi e Prestiti e Comune di Fiumedinisi ha dato vita a un’efficace collaborazione caratterizzata da un’ottima pianificazione delle operazioni finanziarie attuate dall’ente, sia quelle ordinarie legate alla gestione attiva del proprio debito sia quelle finalizzate all’acquisizione di nuovi finanziamenti per le cinque opere".

“Adesso tutti i progetti potranno essere appaltati - commenta soddisfatto il sindaco Giovanni De Luca - quattro riguardano l’area di fronte il centro abitato in corso di urbanizzazione con il completamento di due strade, del campo sportivo a la realizzazione del parco ‘Fiumilandia’, il fiore all’occhiello di questo intervento perchè sarà una struttura molto ampia con verde attrezzato, campetto polivalente, pista ciclabile, spazi per giovani e anziani d un parco avventura. L’ultimo intervento riguarda il completamento delle scuola antichi mestieri, rimasta da anni incompiuta e che finalmente potrà essere resa agibile, già ci stiamo muovendo da qualche mese con la Città metropolitana con la quale c’era un vecchio accordo di programma risalente al 2005 (nelle scorse settimane l’ex Provincia ha erogato un contributo di 30mila euro) e con il Conservatorio “Corelli” di Messina per avviare attività a beneficio del comprensorio. Cassa Depositi e Prestiti ha lodato la nostra puntualità e celerità - aggiunge De Luca - e ciò non è scontato nei piccoli comuni come il nostro dove si hanno risorse umane limitate. Per i nostri Uffici comunali non può che essere una soddisfazione. Adesso ci concentriamo sull’avvio dei lavori”. All’attuazione dei cinque interventi collaborano anche soggetti privati per la realizzazione di un lotto della strada lungofiume e la fornitura di attrezzature per il campo, il parco e la scuola antichi mestieri.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.