Mercoledì 27 Maggio 2020
Il nuovo responsabile per la zona jonica cercherà il dialogo con tutte le parti


Filcams-Cgil, Ianniello: “Tutelerò la dignità e gli interessi dei lavoratori”

12/10/2016 | ATTUALITÀ

1245 Lettori unici

Mario Ianniello

“Raccolgo la ‘sfida’ facendo buon uso delle esperienze sindacali maturate nel passato”. Si presenta così Mario Ianniello, nuovo responsabile-coordinatore Messina per la zona jonica della Filcams-Cgil di Messina, che avrà come centro nevralgico il comprensorio turistico tra Taormina, Castelmola, Giardini-Naxos e Letojanni. “La Filcams segue i settori del turismo, commercio e servizi e la mia opera sarà incentrata soprattutto nel turismo che è il volano economico e lavorativo trainante della provincia di Messina e della Sicilia – spiega Ianniello –. Da parte mia è doveroso un ringraziamento per la fiducia che mi viene espressa dalla segreteria Filcams di Messina, dal segretario generale Carmelo Garufi e dal direttivo della stessa federazione. Questi organismi sindacali, così come ha dichiarato il segretario Garufi, hanno trovato in me la persona adatta a dare quell’impulso al rinnovamento ed alla riorganizzazione della federazione zonale attraverso le mie umili capacità. Nella sfida che raccolgo – prosegue – c’è la volontà di tutelare la dignità e gli interessi dei lavoratori, valori che da sempre fanno parte del mio dna, e ricercare sempre le migliori soluzioni a favore dei lavoratori”.

Il neo responsabile della Filcams ha annunciato che, così come fatto in passato, si prodigherà per creare un continuo rapporto con le varie associazioni e categorie datoriali, in particolare quelle dell’accoglienza (associazioni albergatori), della ristorazione, dei pubblici esercizi e quant’altro sia al livello locale che zonale. “A queste associazioni verrà chiesta, e data, collaborazione costruttiva affinché le problematiche esistenti nella zona jonica vengano affrontate e superate in sinergia – sottolinea Ianniello –  al fine di elevare le professionalità degli addetti del settore turistico-ricettivo. L’Ente Bilaterale è l’organismo attrezzato per far questo e a questo proposito faccio le mie congratulazioni al nuovo presidente Italo Mennella per l’incarico ricevuto. Tra le battaglie che mi prefiggo di portare avanti vi è la questione Naspi che attualmente è al centro di molte discussioni in diversi tavoli sia locali che nazionali. Il Patto d’Area comprensoriale jonico (progetto/iniziativa da me istituito tempo fa con l’incarico di esperto del sindaco di Giardini Naxos Nello Lo Turco) sarà al centro delle mie proposte e sarà richiesta la sua ripresa senza indugio attraverso la collaborazione di tutti i soggetti interessati. Naturalmente non mancherà la mia fattiva collaborazione con tutti i lavoratori iscritti o no alle associazioni sindacali – conclude Mario Ianniello – al solo fine di tutelare gli interessi degli stessi”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.