Mercoledì 27 Maggio 2020
L’esponente dell'opposizione ha presentato una interrogazione all'Ars


Degrado e pericoli sulla A18, Musumeci: "Il Cas la metta in sicurezza"

01/07/2016 | ATTUALITÀ

1777 Lettori unici

Il tratto a doppio senso a Letojanni

“Il Consorzio Autostrade Siciliane renda sicuro e veloce sul tratto dell’A18 Messina-Catania, caratterizzato da ben sette interruzioni per lavori in corso, di cui due a doppio senso di marcia.” Lo dichiara l’esponente dell'opposizione all'Ars Nello Musumeci che, insieme ai deputati del Gruppo Lista Musumeci, Santi Formica e Giovanni Ioppolo, ha presentato un’interrogazione al presidente della Regione e all’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, nella quale sottolinea come questo tratto autostradale, utilizzato giornalmente da migliaia di lavoratori pendolari per raggiungere il proprio posto di lavoro e da molti turisti, sia un “monumento all’incuria e al degrado”. “Per non parlare dell’area di Letojanni interessata dalla frana che dal 5 ottobre 2015 ostruisce l'autostrada per ben 1.300 metri – si legge nel documento –con il paradosso che l'accesso a tale arteria è a pagamento, aggiungendo quindi al disagio anche la beffa”. Nell’interrogazione, Musumeci chiede un maggiore controllo sulla durata dei cantieri, la possibilità di verificare la possibile esecuzione dei lavori anche nelle ore notturne e un crono-programma degli interventi che riduca al minimo i disagi degli utenti: “Appare superfluo – conclude il parlamentare regionale – evidenziare il rischio che quotidianamente corrono gli automobilisti nell'affrontare un viaggio che spesso si rivela una vera e propria gimkana tra interruzioni, deviazioni ed eterni cantieri di lavoro: per questo sollecitiamo un intervento urgente”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.