Mercoledì 07 Dicembre 2022
Inaugurato con una cerimonia il veicolo all'avanguardia donato dagli emigrati


Dal Canada un'ambulanza alla Croce Rossa Roccalumera-Taormina: "Realizzato un sogno"

di Andrea Rifatto | 28/02/2021 | ATTUALITÀ

923 Lettori unici

La cerimonia di inaugurazione del mezzo

“Per noi è un sogno che si realizza, questa donazione va a premiare gli sforzi e l’impegno profusi sin dal 2004 da tutti i volontari, in particolar modo in questo periodo di emergenza sanitaria”. Tanto orgoglio e anche emozione nelle parole pronunciate ieri da Filippo Isaja, presidente del Comitato Croce Rossa Italiana Roccalumera-Taormina durante l’inaugurazione dell’ambulanza donata dal Comitato nazionale Cri, grazie alle offerte inviate dagli emigranti italiani in Canada che hanno permesso l’acquisto di diversi mezzi, due dei quali assegnati alla Sicilia (l’altro alla sede di Avola). Il nuovo veicolo di soccorso avanzato è stato presentato nella sede del Comitato all’interno del campo sportivo di Roccalumera, nel corso di una cerimonia alla quale hanno preso parte, oltre ai tanti volontari, il presidente del Comitato regionale Cri, Luigi Corsaro, i sindaci Gaetano Argiroffi (Roccalumera), Piero Briguglio (Nizza di Sicilia), Danilo Lo Giudice (Santa Teresa di Riva), Sebastiano Gugliotta (Pagliara), il vicesindaco di Alì Terme Nancy Todaro, l'assessore Rosanna Garufi per Furci Siculo, i comandanti delle Stazioni Carabinieri di Roccalumera e Alì Terme, Roberto Montagna e Massimiliano Tarascio, i sacerdoti Santino Caminiti di Roccalumera e Angelo Isaja di Nizza di Sicilia (vicario foraneo e anche autista-soccorritore Cri), il direttore della Centrale operativa 118 Domenico Runci, associazioni e cittadini. “La nuova ambulanza, dotata di presidi all’avanguardia, rappresenta un valido supporto e permetterà di incrementare i servizi e le assistenze - ha spiegato Isaja, che ha tagliato il nastro insieme a Corsaro dopo la benedizione di don Isaja - e sarà a disposizione di tutto il comprensorio in cui operiamo con i nostri 177 volontari, da Scaletta Zanclea a Francavilla di Sicilia”. Tra i ringraziamenti per quanti hanno collaborato con la croce rossa in questi anni e anche per l’ottenimento del nuovo mezzo, che andrà a sostituire quello parecchio datato donato dalla signora Laura Mastroeni, Isaja ha ricordato anche il volontario Concetto Romeo, autista scomparso prematuramente (erano presenti ieri i familiari) e ringraziato Annamaria Giunta, una giovane assistita in questo periodo dai volontari, per aver donato il portachiavi per il veicolo. Per il sindaco Argiroffi “un mezzo importante per aiutare chi soffre e una donazione che arriva a riconoscimento del servizio prestato”, mentre Corsaro ha rivolto un plauso al Comitato Roccalumera-Taormina, “i cui volontari non si sono mai tirati indietro, soprattutto nel 2020”. Diversi gli interventi, tra cui quello dell’ex sindaco di Roccalumera, Gianni Miasi, che ha evidenziato la crescita e i risultati raggiunti dal Comitato nei suoi 17 anni di vita, mentre il sindaco Lo Giudice ha ricordato come nel nuovo polo socio-sanitario che sorgerà nell'ex pretura di Santa Teresa ci sarà uno spazio anche per la Croce Rossa, dove avrà sede la squadra Opsa per il salvataggio in acqua.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.