Venerdì 17 Settembre 2021
Convenzione rinnovata con il Comune. Garantiti interventi anche in emergenza


Cura degli animali e lotta al randagismo, la Lida Jonica ancora in campo a S. Teresa

di Andrea Rifatto | 22/10/2019 | ATTUALITÀ

1319 Lettori unici

Mangiò, Bartolotta e Lo Giudice

Prosegue la collaborazione tra il Comune di S. Teresa e la Lida Jonica Onlus per la tutela degli animali d’affezione e la prevenzione del randagismo. La Giunta, su proposta del sindaco Danilo Lo Giudice, ha rinnovato la convenzione per un altro anno con l’associazione con sede a Nizza, firmata a luglio dello scorso anno. La presidente Simona Ruberto ha infatti dato disponibilità a proseguire e il documento è stato firmato in municipio dal primo cittadino e dalla presidente, alla presenza del comandante della Polizia municipale Diego Mangiò, che ha curato la pratica, e della volontaria Cristina Bartolotta della Lida. L’associazione si fa carico di tutte le attività per la gestione, adozione o mantenimento in strada (cani da quartiere o colonie feline) degli animali vaganti e senza proprietario, a garanzia della loro salute ma evitando le riproduzioni naturali per frenare il randagismo. La Lida si occupa quindi dell’individuazione dei cani randagi e del loro censimento e trasporto agli ambulatori privati o pubblici per le cure e ha l’obbligo di organizzare campagne periodiche di sensibilizzazione al rispetto dei diritti degli animali e di incentivazione all’affidamento temporaneo e all’adozione; inoltre svolge il servizio di pronto intervento garantendo la presenza entro 24 ore per gli animali che non comportano pericolo per la pubblica incolumità ed entro 1-2 ore per i casi gravi. Il Comune di S. Teresa concede in cambio un rimborso spese forfettario di 3mila euro dopo la presentazione dell’attestazione sull’effettivo svolgimento delle attività. “Dopo il primo anno non possiamo che essere più che soddisfatti per il grande supporto e l’azione portata avanti dalla Lida Jonica – ha commentato il sindaco Lo Giudice – un’attività complessa svolta in sinergia con la Polizia municipale che li ha visti impegnati in numerosi interventi e segnalazioni con una trentina di adozioni oltre alla riconsegna di altri amici a 4 zampe ai proprietari, sterilizzazioni e microchippatura. Grazie in modo particolare a Cristina Bartolotta e Simona Ruberto perché so e conosco il grande impegno e la grande passione che li muove, con un’attività incessante in tutta la riviera jonica che vi fa onore”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.