Sabato 15 Maggio 2021
Chiesta la ripulitura dei percorsi. Il presidente Di Cara annuncia provvedimenti a breve


Corridoio ecologico Agrò, Sant’Alessio sollecita l’Unione ad intervenire

di Andrea Rifatto | 30/05/2016 | ATTUALITÀ

2403 Lettori unici

La situazione di oggi, con tra erbacce e rifiuti lungo i percorsi

Erbacce ed arbusti alti oltre un metro, rifiuti disseminati in ogni angolo, recinzioni danneggiate, laghetti mai riempiti d'acqua e degrado ovunque. É la situazione che si presenta ormai da anni e che abbiamo documentato più volte all'interno del corridoio "ecologico" della Val d'Agrò, che costeggia l'omonimo torrente su entrambe le sponde da Sant'Alessio Siculo e S. Teresa di Riva fino ai territori di Forza d'Agrò e Casalvecchio Siculo. Visto l'arrivo della stagione estiva, stamane il sindaco della cittadina del Capo, Rosa Anna Fichera, ha deciso di scrivere per l'ennesima volta all'Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani, ente che a corrente alternata si è occupato finora della manutenzione dei percorsi, per chiedere un intervento urgente di scerbatura e ripulitura dei corridoio e degli anfiteatri per restituire alla fruizione pubblica tutte le aree. "Ho deciso di inviare una nota al neo presidente Fabio Di Cara - ha spiegato il sindaco di Sant'Alessio - per sollecitare la pulizia del tracciati, invasi dal'erba e dalla vegetazione spontanea, visto che siamo in prossimità della stagione degli incendi e si rischia che le fiamme possano divampare da un momento all'altro causando ulteriori danni alle strutture esistenti. Avevo giò richiesto interventi in prossimità del giorno di Pasquetta, per il 25 aprile e il 1° maggio, ma nulla è stato fatto finora".

Di Cara, sindaco di Forza d'Agrò e presidente dell'Unione dei Comuni dall'8 aprile scorso, ha già deciso di affrontare prioritariamente la questione: "Nella prima riunione di Giunta dell'Unione ci faremo carico del corridoio ecologico una volta e per tutte" - ci ha annunciato questa mattina, facendo intendere, dunque, che l'ente sovracomunale si occuperà con continuità degli interventi di pulizia e manutenzione dei tracciati, dove è in programma anche l'installazione di un sistema di videosorveglianza. Una "svolta", quella di Di Cara, iniziata già con la sostituzione del segretario dell'Unione: al posto di Giuseppe Bartorilla è arrivata infatti dal Comune di Forza d'Agrò Chiara Morelli.

Più informazioni: percorso ecologico agrò  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.