Martedì 23 Luglio 2024
Su 307 istanze e cinque ditte invitate nessuna si fa avanti e slittano i lavori


Corridoi ecologici del torrente Agrò, la gara d'appalto per la riqualificazione va deserta

di Andrea Rifatto | 29/08/2021 | ATTUALITÀ

1336 Lettori unici

Le strutture sono in abbandono da anni

C’era tanta attesa per poter affidare i lavori di riqualificazione e sistemazione del corridoio ecologico del torrente Agrò, finanziati dalla Regione con 200mila euro assegnati ai Comuni di Savoca, Sant’Alessio Siculo e Casalvecchio Siculo che hanno siglato un accordo per ripristinare i tracciati nei propri territori. Ma la gara d'appalto, bandita dall'Ente savocese in qualità di capofila, per il momento è andata clamorosamente deserta. L'avviso per ricevere le manifestazioni di interesse è stato pubblicato dal 20 maggio al 2 giugno e sono giunte in municipio ben 307 istanze di partecipazione: di queste cinque sono state sorteggiate per essere invitate alla successiva procedura negoziata, per un importo a base d'asta di 162mila 181 euro, ossia le imprese “Bemar Srl” di Roma, “Ciccone Costruzione Srl” di Casteltermini, “Cusimano Nicolò” di Adrano, “D’Alberti Giuseppe” di Mazara del Vallo e “Gima Costruzioni” di Tortorici. Nessuna, però, ha presentato offerta entro il termine fissato e dunque la procedura è stata dichiarata deserta dal responsabile di gara, il geometra Luciano Saglimbeni e dal responsabile unico del procedimento, l'architetto Nino Santoro. I tempi quindi si allungheranno visto che sarà necessario riavviare le procedure di gara. Il progetto prevede la manutenzione straordinaria del ponte ciclopedonale in legno sul torrente tra Sant'Alessio e Santa Teresa (quello di Casalvecchio nel frattempo è stato distrutto da un incendio); la sistemazione e l’integrazione della pavimentazione in terra stabilizzata del percorso; la sostituzione e l’integrazione di nuove staccionate in legno; la realizzazione di tre aree fitness nei tre comuni con attrezzature sportive da esterno; la posa di portabici, panchine e cestini portarifiuti lungo i percorsi e l’installazione di un sistema di videosorveglianza.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.