Domenica 31 Maggio 2020
Evento di solidarietà per sensibilizzare alle trasfusioni. Diverse le iniziative


"CorriBabbo for Fratres", a Letojanni corsa per la donazione del sangue

17/12/2019 | ATTUALITÀ

688 Lettori unici

La manifestazione dello scorso anno

Anche per questo Natale il Gruppo Donatori Sangue “Fratres” di Letojanni  ripropone l’evento a tema “CorriBabbo for Fratres”, la corsa a ritmo libero nella quale grandi e piccini potranno gareggiare, indossando i panni di Babbo Natale. L’evento, patrocinato dal Comune, si terrà sabato 21 dicembre dalle 9:30 in piazza A. D’Arrigo a Letojanni, con la partecipazione delle sezioni messinesi di Admo e Fasted. Ogni iscritto avrà a disposizione un kit per partecipare alla gara, contenente il costume e alcuni gadget Fratres, che potrà prenotare via social o acquistare a partire dalla donazione di domenica 15 presso la sede Fratres di via Monte Bianco (quota iscrizione e kit 10 euro adulti, 7 bambini). Questa goliardica competizione ha lo scopo, oltre che di regalare qualche ora di spensieratezza, di promuovere l’importanza della donazione del sangue per aiutare gli ammalati bisognosi di terapia trasfusionale: sarà infatti allestito un punto info e, se lo si desidera, si potrà lasciare il proprio nominativo per la promessa di donazione, sia per la Fratres che per l’Admo. Dopo la corsa verrà offerto un dolce ristoro e l’evento si concluderà con la premiazione dei primi tre classificati per le categorie adulti e bambini.

Ma non è l’unica iniziativa promozionale a cura dell’associazione: infatti, durante le prossime giornate di raccolta di domenica 15 e 29 dicembre e per il successivo mese di gennaio, tutti i donatori Fratres riceveranno anche per quest’anno il Calendario Fratres 2020, frutto dell’ormai avviato progetto “Dona LiberaMente”. Esso ha visto coinvolti i bambini delle classi quinte elementari e terze medie di Letojanni, e delle quinte elementari di Mazzeo e Trappitello, i quali hanno realizzato dei disegni e scritto dei pensierini che avessero come tema la Fratres e la donazione del sangue. Per i piccoli artisti e scrittori è stata poi organizzata una merenda presso l’Unità di Raccolta fissa, dove hanno potuto ammirare le loro opere che vi rimarranno esposte per tutto l’anno. “Trascorrete le festività insieme a noi – è l’invito della presidente Carmelina Micalizzi – nello spirito della solidarietà cristiana che dovrebbe appartenerci tutto l’anno, ma a Natale più che mai”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.