Venerdì 15 Gennaio 2021
Riapre un esercizio commerciale chiuso martedì. Sospeso il mercato quindicinale


Coronavirus, una vittima a Santa Teresa. Aumento dei positivi a Furci, Nizza e Alì Terme

di Redazione | ieri | ATTUALITÀ

4004 Lettori unici

C’è un’altra vittima nel comprensorio jonico legata alla pandemia da Coronavirus. Si tratta di una donna di 75 anni di Santa Teresa di Riva, che si è spenta ieri nella clinica “Cappellani” di Messina, dove si trovava ricoverata: la pensionata soffriva di altre patologie e durante la permanenza nella struttura era risultata contagiata dal Covid-19, che ha causato un peggioramento del suo stato di salute. A Santa Teresa sono 43 gli attuali positivi al Coronavirus: ieri si sono registrati altri 3 guariti, che salgono così a 86, mentre oggi 12 persone si sono sottoposte a tampone molecolare di verifica per capire se debbano rimanere ancora in isolamento o si siano negativizzate. Due casi di Covid sono emersi sul finire della scorsa settimana tra gli operatori del Centro di diagnostica per immagini di Santa Teresa e tra sabato e domenica tutti gli altri dipendenti hanno effettuato il tampone, con esito negativo, e la struttura è stata sanificata. Ieri è stato riaperto con la presenza di nuovo personale l’esercizio commerciale Bernava, che aveva deciso di chiudere martedì pomeriggio dopo che un dipendente era risultato contagiato, mentre rimane chiuso il supermercato Despar. Il sindaco Danilo Lo Giudice ha deciso ieri sera di sospendere il mercato quindicinale di mercoledì 20 gennaio: “Purtroppo in questo momento non ci sono le condizioni, mi dispiace perchè comprendo che gli operatori sono in difficoltà ma oggi c’è la necessità di fare un sacrificio - ha spiegato - il mercato non è frequentato solo da persone di Santa Teresa ma da tantissime altre che vengono dall’intero comprensorio e riuscire ad avere un quadro chiaro di chi arriva non è facile, per cui ritengo sia giusto che le attività si fermino fino a quando la situazione non tornerà alla normalità”. Ad Alì Terme impennata di contagi, adesso a quota 49: 30 i casi confermati dall'Asp, mentre altre 19 persone sono risultate positive al test rapido. A Furci Siculo i casi di Covid-19 sono saliti a 30, così come a Nizza di Sicilia gli attuali positivi sono 28, di cui 20 ancora da confermare da parte dell’Asp, e i guariti 35. A Sant’Alessio Siculo si registrano due nuovi casi di Covid, mentre i due soggetti che in precedenza erano risultati contagiati si sono negativizzati; ieri è stato chiuso al pubblico il municipio e tutti gli Uffici riceveranno solo su appuntamento telefonico fino ad un massimo di 10 persone al giorno.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.