Domenica 07 Marzo 2021
Comuni coinvolti nella gestione delle informazioni per limitare la diffusione del contagio


Coronavirus, svolta all’Asp: saranno comunicati ai sindaci i nomi dei positivi

di Andrea Rifatto | 28/03/2020 | ATTUALITÀ

2146 Lettori unici

Catena Di Blasi, Paolo La Paglia e Domenico Sindoni

Cambio di registro all’Asp di Messina nella gestione dei dati dei pazienti positivi al Coronavirus e nella loro diffusione anche ai rispettivi comuni di residenza, chiesta a gran voce dai sindaci per poter organizzare sul territorio le misure di contenimento del contagio. Ieri il direttore generale Paolo La Paglia, il direttore sanitario Domenico Sindoni e il direttore amministrativo Catena Di Blasi hanno inviato una nota al direttore del Dipartimento di Prevezione, Salvatore Muscolino e al direttore del Dipartimento Cure primarie, Carmelo Criscicelli, e per conoscenza al prefetto di Messina e a tutti i sindaci della provincia, annunciando i nuovi adempimenti che adotterà l’Azienda sanitaria provinciale nella gestione delle informazioni relative ai test per Covid-19. “Al fine di potere garantire la gestione delle informazioni relative ai testi del Covid-19 e come previsto dall’articolo 14 del Decreto Legge 14 del 9 marzo 2020 – esordiscono i vertici dell’Asp peloritana –  che recita ‘anche allo scopo di assicurare la più efficace gestione dei flussi e dell’interscambio di dati personali, possono effettuare trattamenti, ivi inclusa la comunicazione tra loro, dei dati personali, anche relativi agli articoli 9 e 10 del Regolamento Ue 2016/679, che risultino necessari all’espletamento delle funzioni attribuitegli nell’ambito dell’emergenza determinata dal diffondersi del Covid-10’, si invita a trasmettere, in relazione alla residenza/domicilio, ai servizi di Protezione civile dei Comuni per tramite dei loro sindaci i nominativi dei soggetti risultati positivi al test Covid-19, onde potere consentire agli stessi lo svolgimento delle attività connesse alla gestione dell’emergenza sanitaria in atto”. L’Asp ha sottolineato come gli eventuali dati che verranno forniti ai Comuni devono essere trattati nell’assoluto rispetto della privacy, con specifica diffida a diffonderli, tenuto conto degli eventuali risvolti penali che potrebbero appalesarsi. Le informazioni verranno inviate agli indirizzi istituzionali di posta elettronica certificata sito di ogni Comune ma nel caso ogni Ente decida di generare una pec dedicata all’emergenza Coronavirus può comunicarlo all’Asp. Un primo passo, dunque, verso quello scambio di informazioni che i sindaci messinesi chiedevano a gran voce: adesso saranno immediatamente informati in via ufficiale qualora un loro cittadino risulti positivo al Coronavirus.

Più informazioni: coronavirus  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.