Domenica 11 Aprile 2021
Didattica a distanza e capienza al 50% sui mezzi pubblici: ecco cosa è previsto


Coronavirus, ordinanza di Musumeci: lezioni sospese alle superiori e coprifuoco notturno

di Redazione | 24/10/2020 | ATTUALITÀ

1872 Lettori unici

Il presidente Nello Musumeci

Firmata oggi la nuova ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci, che prevede ulteriori misure di contenimento per evitare il diffondersi del Covid-19. Il documento è stato condiviso con il ministro della Salute, Roberto Speranza, e tiene conto delle indicazioni fornite dal Comitato tecnico-scientifico siciliano. Il provvedimento entrerà in vigore domani (domenica 25 ottobre) e sarà valido fino al 13 novembre, per due settimane. Si tratta di azioni tarate sull'attuale andamento epidemiologico della Sicilia, dove non si registrano situazioni di particolare allarme sanitario, come in altre aree del Paese.

L'ORDINANZA INTEGRALE

Raccomandazioni comportamentali
È fortemente raccomandata la limitazione delle uscite giornaliere individuali dalla propria abitazione a quelle finalizzate al raggiungimento del luogo di lavoro e relativo rientro, nonché allo svolgimento delle attività consentite ove necessario. Ad eccezione di minori e persone non autosufficienti, è raccomandato che l’uscita dalla propria abitazione per l’approvvigionamento di generi alimentari, di prima necessità, di farmaci e altri prodotti sanitari avvenga a titolo individuale e non collettivo.

Uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie
Obbligo di ogni cittadino al di sopra dei 6 anni di avere con sé sempre la mascherina e indossarla nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto nei casi in cui non si possa garantire in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto alla compresenza di più soggetti non conviventi. Dispensati solo nello svolgimento di attività motoria, sportiva intensa e per i soggetti con patologie e disabilità.

Circolazione e spostamenti
Per evitare assembramenti, su tutto il territorio regionale, dalle 23 alle 5, sono limitati gli spostamenti con ogni mezzo, a eccezione dei trasferimenti per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d’urgenza, per motivi di salute e per il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

Attività didattica
Sono sospese da lunedì 26 ottobre le attività didattiche in presenza degli istituti scolastici secondari di secondo grado e paritetici. Le competenti istituzioni determineranno, nel rispetto della vigente normativa, le modalità di espletamento delle attività didattiche a distanza.

Mezzi di trasporto
Consentita l’occupazione del 50% dei posti a sedere e in piedi sui mezzi delle linee urbane ed extraurbane di trasporto publico locale su gomma, rotaia e marittimi. Le disposizioni si applicano anche al trasporto pubblico non di linea e servizi autorizzati (taxi, noleggio con conducente, noleggio senza conducente, sia automobilistico che bus, autobus ai fini turistici), al trasporto pubblico funiviario e scolastico.

Esercizi commerciali
Gli esercizi commerciali, tra cui outlet e centri commerciali, resteranno aperti anche la domenica ma fino alle 14, a eccezione di edicole, farmacie e tabaccherie che potranno mantenere i consueti orari di chiusura. Le domeniche e i festivi è consentito il servizio di consegna a domicilio dei prodotti alimentari e dei combustibili per uso domestico e riscaldamento.

Attività di ristorazione
L’attività di ristorazione sarà consentita dalle 5 alle 23, con consumo al tavolo ma con un massimo di sei persone per tavolo. La consumazione al banco è ammessa solo dalle 5 alle 18. È invece consentita la ristorazione, solo per la consegna a domicilio, fino alle 24, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Possibili anche le attività di mense e catering. Restano aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti. 

Strutture termali e centri benessere
Dalle 8 alle 20 potranno restare aperte palestre, piscine, strutture termali e centri benessere. Inoltre, nella stessa fascia oraria, sarà permessa l'attività di sale bingo e sale gioco, ma con una limitazione per i clienti del 50% della capienza.

Sale gioco, sale scommesse e sale bingo
Le attività di sale gioco, sale scommesse e sale bingo sono limitate al 50% della capienza massima autorizzata. L’attività è consentita dalle ore 8 alle ore 20.

Commemorazione dei Defunti
Nelle giornate dell’1 e 2 novembre, i sindaci disciplinano con propri provvedimenti adeguate modalità di accesso ai cimiteri, rispettose delle regole di distanziamento interpersonale e dei divieti di assembramento.

Prevenzione sanitaria
Le Asp, sotto il monitoraggio dell’Assessorato della Salute, avvieranno campagne sulla diffusione dell’epidemia nel territorio regionale mediante appositi progetti di tracciamento, a partire dalla popolazione in età scolastica e in aree caratterizzate dalla insorgenza di cluster localizzati.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.