Giovedì 02 Aprile 2020
Ordinanza dei ministri dell’Interno e della Salute: esclusi lavoro, salute o urgenza


Coronavirus, divieto di spostamento dal comune in cui ci si trova salvo valide esigenze

di Redazione | 22/03/2020 | ATTUALITÀ

2597 Lettori unici

Controlli dei Carabinieri a Santa Teresa di Riva

“Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Sars-CoV-2, è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute”. Lo prevede un’ordinanza firmata oggi dai ministri dell’Interno e della Salute, Luciana Lamorgese e Roberto Speranza. L’obiettivo è quello di “evitare conseguenze sul mantenimento dell’ordine pubblico e della sicurezza a seguito del possibile verificarci di rilevanti flussi di spostamenti di persone, incompatibili con gli obiettivi di contenimento del virus”, visto il rischio di esodo da Nord verso Sud dei lavoratori delle aziende che chiuderanno in virtù del nuovo decreto, come temuto dai governatori del regioni meridionali. Le disposizioni partono da oggi e sono efficaci fino all’entrata in vigore del nuovo decreto del Presidente del Consiglio annunciato ieri sera dal premier Giuseppe Conte, che sarà valido da domani e conterrà anche il divieto di spostamento da un comune all'altro. In conseguenza dell'ordinanza di oggi le stazioni ferroviarie saranno presidiate. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.