Giovedì 02 Aprile 2020
Ad annunciarlo il sindaco Matteo Francilia. La donna è in quarantena domiciliare


Coronavirus, caso positivo a Furci Siculo: è un'operatrice di una struttura di Messina

di Andrea Rifatto | 22/03/2020 | ATTUALITÀ

4406 Lettori unici

Il sindaco Matteo Francilia

C'è un primo caso di Coronavirus nella riviera jonica. Ad essere risultata positiva è una donna che lavora in una struttura sanitaria di Messina e che è stata contagiata sul posto di lavoro. Ad ufficializzarlo è stato a mezzogiorno il sindaco Matteo Francilia dal municipio, dove si è riunito il Centro operativo comunale di Protezione civile: "Purtroppo da ieri sera sappiamo ufficialmente che un nostro concittadino è risultato positivo al Covid-19, ho avvisato Prefettura e Regione e sono in corso da parte degli organi competenti tutti gli accertamenti del caso - ha dichiarato il primo cittadino - ad informarmi è stata la stessa persona contagiata, che fa parte del personale medico-sanitario di una struttura ospedaliera di Messina. La ringrazio per il suo comportamento, perchè ha assunto un atteggiamento di responsabilità: stiamo parlando di una persona che ogni giorno, insieme ad altre persone del comparto medico-sanitario, si fanno in quattro per noi rischiando la loro vita per salvare altre vite umane. Abbiamo attivato il Coc, è stato avvisato il medico di famiglia per circoscrivere la situazione ai familiari e alla cerchia di persone entrate in contatto con lei. La signora, il cui tampone è risultato positivo, è in buono stato di salute e ha un leggerissimo raffreddore, si trova a casa in isolamento così come la sua famiglia". Il sindaco di Furci ha invitato la cittadinanza al rigoroso rispetto delle regole: "Il virus si sconfigge restando a casa - ha ribadito Francilia - ci sono anche i casi asintomatici e noi non possiamo sapere chi contagia e chi può essere contagiato, non possiamo sapere realmente se vi siano altre persone con il Coronavirus a Furci, dunque rimanete nelle vostre abitazioni perchè è l'unica soluzione, altrimenti non ne veniamo fuori, siamo in guerra contro un nemico invisibile". Verifiche epidemiologiche sono in corso anche su altri operatori della stessa struttura messinese che risiedono sempre a Furci.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.