Domenica 21 Aprile 2024
Situazione ancora in miglioramento nell'Isola: su 2.581 tamponi, 62 quelli positivi


Coronavirus, calano ancora i contagi in Sicilia: in provincia 3 casi, 2 guariti e un morto

di Redazione | 08/04/2020 | ATTUALITÀ

1566 Lettori unici | Commenti 1

Ancora un calo dei contagi da Coronavirus in Sicilia. Il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 17 di oggi, mercoledì 8 aprile, è di 1.893 positivi, ossia 34 in più rispetto a ieri (1.859). Dall'inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 27.438 (+2.581 rispetto a ieri) e di questi ne sono risultati positivi 2.159 (+62 rispetto a ieri), mentre, attualmente, sono ancora contagiate 1.893 persone (+34), 133 sono guarite (+20) e 133 decedute (+8). Degli attuali 1.893 positivi, 628 pazienti (-7) sono ricoverati - di cui 65 in terapia intensiva (-8) - mentre 1.265 (+41) sono in isolamento domiciliare. Guardando alla situazione per province, a Messina gli attuali positivi salgono a 330, con un +3 rispetto a ieri (327): i ricoverati scendono da 145 a 144, mentre i guariti salgono da 18 a 20: le due nuove guarigioni riguardano di una donna di 87 anni, ricoverata all'ospedale "Papardo" e un uomo di 55 anni al Policlinico "Gaetano Martino". Si registra invece un altro decesso, che porta il numero dei morti a 26: l’ultima vittima, come reso noto dal coordinamento per l'emergenza coronavirus nell'area metropolitana, è una donna di 92 anni, già affetta da altre patologie e risultata positiva al Covid-19, deceduta  all'ospedale "Cutroni Zodda" di Barcellona per insufficienza cardiorespiratoria. Questa la situazione degli attuali positivi nelle altre province: Agrigento, 110 (0 ricoverati, 2 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta, 94 (22, 5, 8); Catania, 560 (148, 32, 54); Enna, 279 (171, 1, 16); Palermo, 286 (70, 31, 12); Ragusa, 49 (9, 4, 3); Siracusa, 84 (44, 29, 9); Trapani, 101 (20, 9, 4). Il prossimo aggiornamento regionale avverrà domani.


COMMENTI

MANLIO GASPARE Orobello | il 08/04/2020 alle 19:27:51

Ci sono troppi morti in relazione ai contagi. colpisce il fatto che in alcune province non c'è alcun ricoverato fra i contagiati. Perché? Molte morti sono causate dal fatto che i positivi al virus vengono ricoverati, monitorati e quindi curati solo quando si aggravano e spesso questo avviene quando è tardi! Inoltre si segnala la mancanza di tamponi e reagenti e questa è una vergogna senza giustificazione al netto delle chiacchere!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.