Sabato 06 Marzo 2021
Fermi da giorni dopo lo stop agli spettacoli. Ecco come è possibile aiutarli


Coronavirus, 150 circensi bloccati a S. Teresa: gara di solidarietà per raccogliere cibo

di Redazione | 11/03/2020 | ATTUALITÀ

2882 Lettori unici

La carovana in piazza Stracuzzi

Da alcuni giorni sono costretti a rimanere a S. Teresa di Riva per via delle disposizioni di legge varate per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Per i circa 150 componenti della carovana circense giunti all’inizio del mese, che avrebbero dovuto esibirsi negli spettacoli programmati dal 6 al 10 marzo poi bloccati per l’epidemia, con il passare dei giorni aumentano le difficoltà. E da oggi è scattata una gara di solidarietà per aiutarli. Tra loro, in sosta nella zona a monte di piazza Antonio Stracuzzi, si trovano anche circa 30 bambini. In accordo con le attività commerciali presenti sul territorio, abbiamo avviato una raccolta di beni di prima necessità – spiega il sindaco Danilo Lo Giudice – chi può e vuole dare una mano d’aiuto, può acquistare qualcosa da lasciare nel carrello che troverà esposto”. Servono pasta, farina, pelati o passata, olio, zucchero, pannolini, scatolame, uova, carne e omogeneizzati. Sono certo che la nostra comunità saprà mostrarsi solidale in questo momento particolare di difficoltà, donando qualcosa – aggiunge il primo cittadino - ringrazio anche i nostri parroci che ci hanno dato la disponibilità a dare una mano d’aiuto per questa situazione difficile”. Le attività commerciali che vorranno aderire possono stampare la locandina o richiederla e avviare la raccolta dandone comunicazione al Comune.

Più informazioni: coronavirus  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.