Venerdì 17 Settembre 2021
Fondi per trasporto e assistenza. Entro il 23 gennaio le famiglie potranno presentare istanza alle scuole


Contributi studenti disabili, al via le domande in Sicilia

di Redazione | 19/01/2015 | ATTUALITÀ

1907 Lettori unici

I contributi si riferiscono all'anno scolastico 2013/2014

Le famiglie con studenti disabili che frequentano gli istituti superiori statali o paritari sul territorio siciliano avranno tempo fino al 23 gennaio prossimo per presentare le domande di contributo così da accedere ai fondi stanziati dalla Regione per il rimborso delle spese effettuate per servizi di assistenza e trasporto di alunni con disabilità grave. Le Province regionali hanno inviato nei giorni scorsi agli istituti scolastici la circolare emanata dall’assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale, pubblicata sulla Gurs del 9 gennaio scorso, che fornisce le disposizioni e le modalità di accesso ai fondi, riferiti all’anno scolastico 2013/2014, destinati ai soggetti le cui famiglie abbiano Isee non superiore a 10.632,94 euro (al 2012 o se non disponibile al 2013) e che non abbiano ricevuto analoghi benefici erogati da Amministrazioni pubbliche per le medesime finalità. Alla Regione Sicilia è stata assegnata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze la somma di 1.431.621,18 euro, spesa sostenuta nell’anno 2013/2014 e non coperta neanche parzialmente dai contributi delle Amministrazioni pubbliche, e dunque completamente a carico delle famiglie.
Le spese ammissibili dietro presentazione di apposita documentazione sono relative al trasporto (abbonamenti su mezzi pubblici, spese di viaggio su linee urbane ed extraurbane, spese per servizio di trasporto a gestione duretta/indiretta della scuola, attestazione di spesa con dichiarazione di mancanza del servizio pubblico) e per assistenza specialistica (spese di viaggio su mezzi attrezzati con personale specializzato in riferimento alle peculiari esigenze degli studenti con disabilità). Le domande saranno girate dalle istituzioni scolastiche ai Comuni e alle Province, che cureranno le istruttorie eseguendo i controlli necessari per poi redigere le graduatorie degli aventi diritto al contributo, che verranno inviate all’assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale.

Scarica il bando e i moduli per la richiesta dei contributi

Più informazioni: studenti disabili  fondi studenti disabili  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.