Mercoledì 27 Maggio 2020
Firmato il terzo decreto per le opere di messa in sicurezza del territorio


Casalvecchio, finanziati i primi interventi del Patto per la Sicilia: arrivano 1,7 milioni

di Andrea Rifatto | 10/02/2017 | ATTUALITÀ

1616 Lettori unici

Sette i progetti per Casalvecchio inseriti nel Patto per la Sicilia

Ammontano finora a quasi 1,7 milioni di euro le risorse giunte a Casalvecchio Siculo grazie ai progetti inseriti lo scorso settembre nella delibera di Giunta regionale con la quale è stato approvato il Patto per la Sicilia. L’ultimo decreto in ordine di tempo è stato firmato ieri dal commissario straordinario delegato per l’attuazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, Calogero Foti, e riguarda il consolidamento della zona ovest del centro abitato, per il quale arriva nel borgo collinare la somma di 985mila euro. Il progetto esecutivo è stato validato il 30 gennaio dal responsabile unico del procedimento, il geometra Carmelo Moschella dell’Ufficio tecnico comunale, e prevede una spesa di 600mila euro per lavori e 384mila 399 per somme a disposizione. Sarà adesso l’Ufficio del commissario straordinario, soggetto delegato all’attuazione degli interventi previsti nel Patto, a predisporre la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori.

Nelle scorse settimane Calogero Foti aveva firmato un altro decreto che assegna a Casalvecchio l’importo di 495mila euro, sempre provenienti dal Patto per la Sicilia, per la mitigazione delle cause di rischio idrogeologico del centro storico, tra via Sant’Onofrio e via Leto: anche in questo caso responsabile unico del procedimento è il geom. Carmelo Moschella e l’intervento prevede una spesa di 232mila 731 euro per lavori e 262mila 268 per somme a disposizione. Si attende adesso la gara per l’affidamento delle opere.

In fase avanzata, invece, l’iter per l’avvio dei lavori per la messa in sicurezza del tratto di strada di accesso all’autoparco comunale, finanziati a luglio per un totale di 208mila 336 euro, di cui 141mila 287 per lavori e 67mila 049 per somme a disposizione: nei giorni scorsi il commissario straordinario delegato per l’attuazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico ha provveduto all’affidamento definitivo dell’appalto all’impresa Romeo Costruzioni di Roccalumera, che ha offerto un ribasso del 25,8795% sull’importo a base d’asta di 141mila 287 euro, aggiudicandosi i lavori per 105mila 807 euro. Il contratto verrà stipulato non prima di 35 giorni ed entro 60 giorni dalla data di aggiudicazione.

Complessivamente, dunque, sono già arrivati a Casalvecchio Siculo un milione 688mila euro e rimangono da finanziare i progetti di consolidamento a difesa dell’abitato dell’area a valle della scuola media (2 milioni 585mila euro); messa in sicurezza e valorizzazione della chiesa di San Teodoro e delle aree circostanti (1 milione 280mila); lavori urgenti per la mitigazione del rischio idrogeologico nella frazione Rimiti (1 milione 285mila); monitoraggio geotecnico dell’area del centro storico interessata da cedimenti (250mila). Tutti interventi per la messa in sicurezza del territorio dove sono presenti numerose criticità per il dissesto idrogeologico che si è notevolmente accentuato nel corso degli anni.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.