Martedì 28 Maggio 2024
Sale da 22 a 48 milioni di euro lo stanziamento della Regione per coprire gli aumenti


Caro bollette, raddoppiati i contributi per i Comuni: 712mila euro per Jonica e Alcantara

di Redazione | 26/12/2022 | ATTUALITÀ

548 Lettori unici

Somme per far fronte ai rincari dell'energia

Sale da 22 a 48 milioni di euro lo stanziamento della Regione siciliana in favore dei Comuni per far fronte all'emergenza del caro bollette. La somma è stata inserita all'interno della variazione al bilancio di previsione per il triennio 2022-2024 ed è stata ripartita agli enti locali in proporzione alla popolazione, affinché le amministrazioni comunali possano affrontare gli aumenti legati alle spese per l’energia elettrica e il gas e garantire la continuità dei servizi erogati ai cittadini, in un periodo in cui l’aumento dei costi costringe anche gli enti pubblici ad uno sforzo in più per far quadrare i conti senza far pesare eventuali tagli sulle popolazioni. Per i comuni della zona jonica e della valle dell’Alcantara arrivano in totale 712mila euro, assegnati dal Dipartimento Autonomie Locali - Servizio 4 Trasferimenti agli Enti locali per il finanziamento delle funzioni. 

L’importo più alto è stato assegnato al Comune di Taormina con 104mila 188 euro, poi a seguire Santa Teresa di Riva 92mila 063 euro, Giardini Naxos 89mila 432 euro, Roccalumera 39mila 254 euro, Francavilla di Sicilia 36mila 106 euro, Nizza di Sicilia 34mila 934 euro, Furci Siculo 31mila 826 euro, Gaggi 30mila 178 euro, Letojanni 27mila 377 euro, Alì Terme 23mila 614 euro, Scaletta Zanclea 19mila 016 euro, Fiumedinisi 12mila 849 euro, Savoca 16mila 484 euro, Sant’Alessio Siculo 14mila 776 euro, Itala 14mila 617 euro, Graniti 14mila 150 euro, Pagliara 10mila 893 euro, Castelmola 10mila 625 euro, Forza d’Agrò 8mila 768 euro, Santa Domenica Vittoria 8mila 649 euro, Antillo 8mila 381 euro, Motta Camastra 7mila 983 euro, Casalvecchio Siculo 7mila 437 euro, Limina 7mila 298 euro, Alì 6mila 971 euro, Mojo Alcantara 6mila 593 euro, Malvagna 6mila 444 euro, Roccella Valdemone 5mila 789 euro, Mongiuffi Melia 5mila 461 euro, Mandanici 5mila 531 euro, Gallodoro 3mila 455 euro e Roccafiorita 1.807 euro.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.