Lunedì 17 Giugno 2024
Completati i lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa con le barriere paramassi


Capo Alì, la Statale 114 torna a doppio senso di marcia: rimossi in anticipo i semafori

di Redazione | 05/05/2023 | ATTUALITÀ

828 Lettori unici

Rimosse le barriere dalle corsie

Torna alla normalità prima del previsto la circolazione sulla Strada statale 114 a Capo Alì, nel territorio ricadente nel comune di Alì Terme, dove da quasi tre mesi si transitava a senso unico alternato  tra i km 22,100 e 22,450. Oggi pomeriggio l’Anas ha rimosso le barriere e disattivato i semafori e sono state riaperte al transito entrambe le corsie di marcia nel tratto interessato da un distacco di materiale dal costone roccioso a monte dello stesso, chiuso il 6 febbraio per consentire all’impresa incaricata, il “Consorzio Triveneto Rocciatori” di Fonzaso (Biella), di effettuare gli interventi di messa in sicurezza della parete rocciosa. La Statale, dopo alcuni giorni di chiusura, era stata riaperta il 18 febbraio con l’istituzione del senso unico alternato regolato da impianto semaforico e l’ordinanza prevedeva che sarebbe rimasto in funzione fino alle ore 12 dell’11 maggio, come richiesto dall’impresa esecutrice delle opere di stabilizzazione delle pendici di monte tramite posa in opera di rete parietale armata e installazione di barriere paramassi. Gli interventi si sono però conclusi prima del previsto e oggi è stato rimosso definitivamente il cantiere, con il ripristino del doppio senso di circolazione dalle 18.40.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.