Sabato 04 Aprile 2020
Aumentano i costi per i lavori aggiuntivi non previsti: approvato nuovo progetto


Campo da calcio S. Teresa, il finanziamento non basta e il Comune sborsa 100mila euro

di Andrea Rifatto | 17/02/2020 | ATTUALITÀ

994 Lettori unici

La costruzione della copertura sulla tribuna

Aumentano di quasi 100mila euro i costi per la ristrutturazione del campo da calcio di S. Teresa di Riva. Somme che dovrà sborsare il Comune dal proprio bilancio, visto che il finanziamento da un milione 335mila euro concesso dalla Regione siciliana nell’ottobre del 2017 non è sufficiente a coprire le nuove spese. I costi aggiuntivi derivano dalla realizzazione della copertura sulla parte centrale delle tribune, opera non prevista nel progetto e inserita lo scorso ottobre dall’Amministrazione comunale per migliorare la fruizione dell’impianto sportivo. Dopo il via libera ottenuto dal Genio civile il 23 gennaio, è arrivato anche quello dell’Ufficio tecnico comunale a firma del responsabile unico del procedimento, il geometra Francesco Pagano, che ha approvato il progetto esecutivo per la costruzione di una struttura in acciaio a protezione di 100 posti a sedere, con annesso impianto fotovoltaico, e la realizzazione della sala stampa, interventi già avviati dalla ditta esecutrice, la Effe Costruzioni di Santa Teresa. Per far fronte ai costi della copertura, però, non sarà utilizzata una quota dei 112mila 500 euro offerti dalla ditta per la gestione annuale al termine dei lavori con un rialzo del 650% sulla base di gara di 15mila euro, come era stato messo nero su bianco nei mesi scorsi, ma è stato approvato un preventivo di lavori aggiuntivi dal costo di 124mila 419 euro, di cui 96mila 969 euro derivanti dal bilancio comunale e 27mila 450 euro recuperati all’interno del finanziamento regionale grazie ad una diversa modalità di esecuzione delle migliorie proposte in fase di gara, non ritenute funzionali ad una maggiore fruibilità del campo sportivo.

La Effe Costruzioni aveva trasmesso un preventivo da 150mila 098 euro, al quale l’Ufficio tecnico ha applicato un ribasso del 23% dopo la negoziazione assistita e dopo aver verificato la congruità della quantificazione delle spese, comprese quelle tecniche per la progettazione esecutiva e il collaudo della struttura, confermando la direzione lavori all’ingegnere Onofrio Crisafulli del Comune. Parallelamente alla costruzione della copertura delle tribune, gli operai stanno installando la recinzione in grigliato elettroforgiato tra gli spalti e campo e solo dopo si interverrà sul terreno da gioco con la posa della nuova superficie in erba sintetica, per evitare che il transito dei mezzi d’opera possa danneggiare il pacchetto formato dai teli di drenaggio e manto erboso. Per poter vedere il nuovo campo da calcio di Santa Teresa bisognerà aspettare dunque almeno metà aprile.

Più informazioni: campo da calcio s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.