Giovedì 25 Luglio 2024
Effettuati i lavori per riattivare la caldaia dell'istituto, necessari da tempo e slittati


"Caminiti-Trimarchi”, a Giardini ripartono i riscaldamenti dopo due settimane di disagi

di Andrea Rifatto | 20/01/2024 | ATTUALITÀ

444 Lettori unici

La situazione torna alla normalità

Tornerà alla normalità da lunedì 22 gennaio la situazione all’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi” di Giardini Naxos. Negli ultimi giorni sono stati effettuati i lavori per far ripartire l’impianto di riscaldamento e consentire alla popolazione scolastica di trascorrere le giornate in locali caldi, a differenza di quanto è avvenuto dal rientro dalle vacanze natalizie e che ha portato gli studenti a protestare e scioperare per un paio di giorni. La dirigente Manuela Raneri e la direttrice dei Servizi generali e amministrativi Manuela Saglimbeni hanno lavorato anche lo scorso fine settimana per accelerare i tempi e risolvere il problema, legato alla necessità di sostituire il serbatoio del gasolio ormai vetusto, e hanno affidato i lavori di acquisto e sostituzione del serbatoio e di manutenzione periodica della caldaia alla ditta “Erc System Srls” di Messina, per una spesa totale di 6mila 466 euro; contestualmente è stato disposto l’affidamento, in adesione alla convenzione Consip, della fornitura di 1.500 litri di gasolio da riscaldamento alla ditta “Nobile Oil Group Spa” per l’importo di 2mila 300 euro. 

Nei giorni scorsi la dirigente ha incontrato i rappresentanti di istituto e di classe dei genitori, spiegando che la ditta avrebbe eseguito gli interventi e che da lunedì la scuola sarebbe tornata ad essere riscaldata. La richiesta di sostituzione del serbatoio del gasolio, in aggiunta alla manutenzione ordinaria della caldaia, era stata inviata dal “Caminiti-Trimarchi” alla Città metropolitana il 28 dicembre e l’8 gennaio era stato trasmesso anche il preventivo di spesa della ditta “Erc System Srls”: il 9 gennaio l’ex Provincia ha autorizzato la dirigente scolastica ad affidare i lavori coprendo la spesa con i fondi destinati alla manutenzione e gestione ordinaria e una volta disponibile il prodotto sul Mepa è stato effettuato l’ordine diretto, che ha consentito alla ditta di intervenire e avviare i lavori. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.