Mercoledì 07 Dicembre 2022
Concorso indetto dalla Presidenza del Consiglio. Domande entro il 14 aprile


Borse di studio per le vittime del terrorismo e della criminalità

di Sikily News | 18/03/2014 | ATTUALITÀ

1891 Lettori unici

Destinate agli studenti medi e universitari

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha indetto un concorso pubblico per titoli per l’assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, degli orfani e dei figli delle vittime del terrorismo e della criminalità nonché dei loro superstiti, delle vittime e dei superstiti - figli ed orfani - delle vittime del dovere. Due i bandi emanati dal Governo: uno per l’assegnazione di borse di studio agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado, in riferimento all’anno scolastico 2012/2013; il secondo riservato agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e non, agli studenti dei corsi delle istituzioni per l’alta formazione artistica, musicale e coreutica (Afam) ed alle scuole di specializzazione, con esclusione di quelle retribuite, sempre riguardo all’anno accademico 2012/2013.

Il bando riservato agli studenti della scuola primaria e secondaria prevede l’assegnazione di 300 borse di studio, dell'importo di 209 euro ciascuna, destinate agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado; 300 borse di studio, dell'importo di 417 euro ciascuna, sono destinate invece agli studenti della scuola secondaria di secondo grado. Il 10% delle borse di studio è riservato ai soggetti con disabilità di cui alla legge 5 febbraio 1992 n.104.

Per gli studenti universitari, dei corsi delle istituzioni per l’alta formazione artistica, musicale e coreutica ed alle scuole di specializzazione sono destinate 150 borse di studio dell'importo di 1.564 euro ciascuna, destinate agli studenti universitari e studenti AFAM; 150 borse di studio dell'importo  di 1.564 euro ciascuna, destinate agli studenti delle  scuole di specializzazione per le quali non è prevista alcuna retribuzione. Una percentuale pari al 10% delle borse di studio è riservata ai soggetti con disabilità.

Hanno diritto all'assegnazione delle borse di studio previste dal primo bando gli studenti che abbiano conseguito la promozione alla classe superiore o l'ammissione alla prima classe della scuola secondaria di primo grado o diploma di scuola secondaria di primo grado o diploma di scuola secondaria di secondo grado o titolo equiparato, nell'anno scolastico di riferimento (requisito non richiesto per  soggetti con disabilità) e non abbiano compiuto quaranta anni al momento della domanda. Tutti i requisiti previsti per la partecipazione al concorso debbono essere posseduti dagli aspiranti al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda.
Gli studenti universitari, i frequentanti corsi Afam ed gli iscritti alle scuole di specializzazione devono aver superato, al momento della scadenza del bando di concorso, almeno due esami i cui crediti formativi complessivi non siano inferiori a 20 ovvero conseguano la laurea o il diploma accademico entro l'anno accademico successivo a quello dell'ultimo esame sostenuto (requisito non richiesto per soggetti con disabilità); non siano già in possesso di una laurea specialistica/magistrale o diploma accademico di  secondo livello, fatta eccezione per gli iscritti a corsi per il prosieguo degli studi di livello superiore; non abbiano compiuto quaranta anni al momento della domanda.

La Commissione valutatrice, in base alle domande pervenute, redigerà la graduatoria attribuendo i punteggi secondo diversi criteri: per la gravità del danno da 5 a 10 punti; per il reddito da 3 a 5  punti,in  misura  inversamente proporzionale all'ammontare dello stesso; per il merito scolastico o universitario da 1 a 3 punti (in caso di parità risulterà vincitore lo studente di età inferiore).

Le domande per l'assegnazione delle borse di studio dovranno essere presentate alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per il Coordinamento Amministrativo – Ufficio Accettazione/Palazzo Chigi - Via dell'Impresa n. 91 - 00187 Roma, entro il 14 aprile 2014.
Le borse di studio saranno assegnate entro 150 giorni, dalla data di  scadenza del termine ultimo  di presentazione della domanda.


Domanda scuole elementari e medie inferiori e superiori

Domanda università e Afam

Più informazioni: borse di studio  vittime criminalità  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.