Venerdì 17 Settembre 2021
Riconoscimento dalla Fidapa per impegno, correttezza, doti scolastiche e umane


Borsa di studio "Antonella Cocchiara", premiate due studentesse di S. Teresa e Itala

di Andrea Rifatto | 03/11/2020 | ATTUALITÀ

1624 Lettori unici

Teodora Ureche e Adriana Arria

Seppur con le inevitabili limitazioni, la Fidapa Santa Teresa-Valle D’Agrò non ha voluto mancare all’appuntamento con la consegna della borsa di studio alla memoria della professoressa Maria Antonella Cocchiara, docente di Storia delle Istituzioni politiche e presidente del Comitato unico di Garanzia e del Comitato per le Pari Opportunità dell’Università di Messina, scomparsa prematuramente, per lanciare anche quest’anno un messaggio di speranza e coraggio. Un gesto per conservare il ricordo della docente, che si concretizza ormai da cinque anni con la consegna di una somma, raccolta con iniziative benefiche, per finanziare il primo anno di studi nelle scuole secondarie di secondo grado a quelle studentesse che si sono particolarmente distinte per impegno, correttezza e spiccate doti scolastiche ed umane. Ogni anno sono numerose le adesioni e molti istituti scolastici del comprensorio, a cui viene inviato il bando, segnalano le studentesse che hanno ottenuto i risultati più brillanti nel corso dell’ultimo anno. La commissione Fidapa ha quindi visionato e valutato i curricula presentati, procedendo ad individuare la vincitrice. La borsa di studio 2020 è stata assegnata a Teodora Ureche della terza media della “Lionello Petri” di Santa Teresa, che si è distinta “per un curriculum scolastico di alto profilo testimoniato da un percorso proficuo e per la puntualità nella frequenza, ha manifestato un comportamento corretto, responsabile e controllato, apprezzate le sue doti umane nel rapportarsi con il prossimo con una particolare e naturale predisposizione all’aiuto e all’ascolto”; menzione speciale per Adriana Arria, studentessa di Itala che ha frequentato la terza media nel plesso di Scaletta (appartenente all’Istituto comprensivo di Alì Terme) “per la compostezza e la generosità con cui ha interagito con docenti e compagni, diventando punto di riferimento e positivo modello per tutti”. 

La cerimonia di assegnazione della borsa “Maria Antonella Cocchiara” si è svolta in streaming sui social network, con la partecipazione della presidente della Fidapa Cettina Carnabuci, della socia Valeria Brancato che ha moderato l’evento, della presidente del Distretto Fidapa Sicilia Maria Ciancitto, della dirigente Enza Interdonato del Comprensivo di Santa Teresa, della professoressa Pina Bavuso della scuola media di Scaletta e delle studentesse premiate. “Nonostante le restrizioni ci tenevamo a questo appuntamento - ha detto la presidente Carnabuci - perchè riteniamo che soprattutto per le studentesse e gli studenti sia fondamentale percepire messaggi di speranza e dobbiamo infondere loro fiducia e dimostrare che nonostante tutto si va vanti. Maria Antonella Cocchiara ci ha lasciato un grande messaggio - ha aggiunto - che tutte noi dobbiamo essere sentinelle sul territorio nell’occuparci di pari opportunità, educazione di genere e violenza sulle donne ed è stata sempre promotrice di sinergie tra le istituzioni. Un lavoro non facile, quello di ogni anno, nel cercare di individuare la studentessa più brillante: grazie a tutti i Consigli di classe che hanno aderito e alle dirigenti scolastiche e grazie al direttivo Fidapa”. Le due studentesse premiate hanno ringraziato i loro docenti e dirigenti scolastici e la Fidapa per i riconoscimenti, dicendosi onorate di essere state individuate come modelli da seguire.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.