Sabato 24 Febbraio 2024
Tra i contagiati anche il sindaco Lo Giudice. Annullate tutte le manifestazioni


Boom di positivi al Covid a S. Teresa, chi deve dare il buon esempio non l’ha fatto - FOTO

di Andrea Rifatto | 30/12/2021 | ATTUALITÀ

4732 Lettori unici

L'incontro con gli anziani di Fautarì

Quando sembrava avvicinarsi un periodo di tranquillità, Santa Teresa di Riva è divenuto improvvisamente uno dei comuni più colpiti dal Covid-19 nella zona jonica. I positivi in paese sono infatti aumentati a dismisura nel giro di dieci giorni e tra questi vi è anche il sindaco Danilo Lo Giudice, che lo ha annunciato pubblicamente dalla sua pagina social, spiegando di stare bene e di avere dei sintomi influenzali. “I dati non sono belli, dai numeri ufficiali i contagiati risultano una trentina (poi saliti a 43, ndc) ma credo che siamo almeno al doppio, ossia circa sessanta - ha detto il primo cittadino - l’Asp ci trasmette i dati con molto ritardo e non riusciamo ad avere sempre informazioni aggiornate. Chiedo di prestare la massima attenzione utilizzando sempre la mascherina e igienizzando le mani per evitare il contagio, il virus sta circolando con una velocità pazzesca e non risparmia nessuno - ha aggiunto - cerchiamo di tutelare le persone anziane ed essere quanto più minuziosi possibile nel rispettare le regole. Inoltre invito tutti a vaccinarsi”. Lo stesso Lo Giudice, però, non sempre ha osservato le prescrizioni e gli obblighi: ad esempio il 18 dicembre ha incontrato i residenti della frazione Fautarì, quasi tutti anziani, senza indossare la mascherina nè all’aperto nè al chiuso e senza rispettare il distanziamento all’interno della struttura comunale dove è avvenuto l’incontro, abbracciandone alcuni e ricevendo dei doni. Immagini che di certo non hanno costituito un buon esempio per la cittadinanza da parte di chi deve pretendere il continuo rispetto delle regole. A Santa Teresa sono state sospese tutte le manifestazioni natalizie fino a gennaio e in questi giorni si sono registrate parecchie code nelle farmacie per effettuare i tamponi, ma anche al Palazzo della Cultura per la somministrazione dei vaccini.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.