Martedì 19 Novembre 2019
Dal 1997 alla guida dell'associazione di Ali Terme. Immutato anche il Consiglio direttivo


Banca del Tempo, Nina Di Nuzzo confermata presidente

di Redazione | 23/11/2014 | ATTUALITÀ

1606 Lettori unici | Commenti 2

La presidente Nina Di Nuzzo

Sarà ancora Nina Di Nuzzo a presiedere la Banca del Tempo "Insieme è meglio" di Alì Terme, associazione senza scopo di lucro che promuove scambi di servizi, prestazioni e saperi fra gli associati. Nell'aula consiliare del municipio aliese si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio direttivo dell'associazione, fondata il 13 giugno 1997 proprio su iniziativa della presidente Di Nuzzo e di un gruppo di cittadini di Alì Terme. Oltre a Nina Di Nuzzo, che ha ottenuto 34 preferenze su 38 votanti, sono stati confermati anche gli altri componenti dell’organo direttivo: Laura Fleres, con 33 preferenze, rimarrà vicepresidente; seguono Orazio Leotta (27 voti), Mariella Freni (24), Lucia Arcuri (18), Rosa Villari (16) ed ex-aequo con sei voti per Rosetta Schifilliti e Carmelina D'Arrigo. Secondo quanto previsto dal regolamento dell’associazione, tra le due è stata premiata Rosetta Schifilliti, vista la maggiore età. Il nuovo Consiglio resterà in carica per due anni.
Il tempo, non il denaro, è il metro e il motore dell’associazione. Ogni servizio è misurato sul tempo impiegato a prescindere dalla sua natura e dal valore di mercato: così, ad esempio, un’ora utilizzata per realizzare una torta vale quanto una consulenza professionale. La BdT realizza, anzitutto, una rete di scambio reciproco senza distinzioni di età, cultura e ruolo sociale, ponendo sullo stesso piano chi da e chi riceve. Essa, inoltre, si affianca e collabora alle attività organizzative per il sociale da parte degli Enti locali e delle Associazioni di volontariato operanti nel territorio.
La Banca del Tempo di Alì Terme è stata la prima costituita in Sicilia, e dopo una prima fase sperimentale, ha visto la continua e numerosa adesione di nuovi soci, consolidando la sua importante presenza nel comprensorio jonico della provincia di Messina. Nei mesi scorsi ha ottenuto un importante riconoscimento dall’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, che ha iscritto la Banca del Tempo "Insieme è meglio" nel Registro regionale delle Associazioni di Solidarietà Familiare, di cui all’art. 16 della Legge Regionale n. 10/2003. Ciò permetterà all’associazione di partecipare con impegno prevalente di prestazioni libere, gratuite e volontarie dei propri aderenti alla programmazione, progettazione e gestione dei servizi socio-assistenziali e socio-sanitari in convenzione con gli Enti locali ed istituzionali della Regione. Un riconoscimento formale che consente di incidere ancora di più sul territorio e in tutte le attività di solidarietà sociale.

 

Il Consiglio direttivo

Più informazioni: banca del tempo  


COMMENTI

erminia | il 24/11/2014 alle 20:23:02

Ma che bel gruppo, sempre forte e uniti, non mi resta che augurarvi un futuro sempre più creativo e coinvolgente per le BdT di tutto il territorio Italiano. baci a tutti

Dekfina maffei | il 27/11/2014 alle 01:17:48

Complimenti alla presidente Nina ed a tutto il direttivo . Non poteva essere diversamente perche' una donna come Nina ha portato avanti con tanta passione per anni il suo grande impegno per rendere " Prestigiosa " la prima Banca del Tempo della Sicilia .

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.