Lunedì 15 Aprile 2024
Regali per pazienti e personale da associazioni e club, tra sorrisi e speranze


Babbi Natale in moto, i centauri jonici portano doni all'ospedale di Taormina - FOTO

23/12/2019 | ATTUALITÀ

2280 Lettori unici

La consegna dei doni nei reparti dell'ospedale

Alleviare le sofferenze dei bambini e degli ammalati ricoverati, cercando di portare un po’ di gioia, un sorriso, distrazione e speranza, in un contesto caratterizzato spesso da preoccupazione, dolore e paura per le condizioni di salute. Con questo nobile scopo motociclisti e vespisti del comprensorio jonico hanno fatto visita nel reparto di Cardiologia pediatrica del Bambin Gesù all’ospedale di Taormina, vestiti da Babbi Natale per consegnare ai piccoli pazienti giocattoli, seggioloni e tanto altri beni di prima necessità, in un clima di grande allegria e serenità. Nella struttura taorminese si sono recati i soci dell’Asd “Motoclub Centauromenium” di Taormina coordinati dal loro presidente Salvatore Di Maria assieme ai Babbi Natale della associazione “2NOVE9” coordinati dal referente regionale Sicilia Emanuele Fonti e i vespisti del Vespa Club di Roccalumera coordinato da Carmelo Cascino, che hanno incontrato i bambini e i loro genitori. I motociclisti di “Centauromenium” con l’associazione “2NOVE9” hanno quindi girato i reparti per portare ancora regali per i bambini della Pediatria, un saluto agli ammalati ricoverati nel reparto di Oncologia e regalare peluche anche a medici e infermieri. Per finire il giro nei reparti, i motociclisti hanno fatto visita anche al Pronto soccorso portando regali al personale sanitario di turno per dire grazie per il loro quotidiano lavoro e portare solidarietà a chi come loro in questo periodo di festa è pronto ad aiutare gli altri.

Un’iniziativa, che si ripete ormai da anni, organizzata attraverso una proficua collaborazione tra la Direzione sanitaria dell’ospedale “San Vincenzo” di Taormina e le associazioni Motoclub Centauromenium, 2Nove9, Vespaclub Roccalumera e Passione Vespa Taormina, che vede l’apporto di tante persone che cercano di far sentire il calore del Natale anche in ospedale a chi si trova in un momento di difficoltà per le proprie condizioni di salute. “Credere in Babbo Natale rappresenta il bisogno ed il sogno che anima i bambini e gli adulti – commenta il presidente Di Maria – Babbo Natale è ‘magico’, evoca la dimensione della gratuità, del gesto del dono e dell’attenzione per l’altro. Il donare e regalare un sorriso è importante sia per i bambini e gli adulti ricoverati, sia per noi volontari; l’aiutare gli altri ci fa star bene. Anche gli operatori sanitari non rimangono indifferenti a questo incontro e sono attratti dall’atmosfera di festa e di allegria che porta con sé e vivono tutto questo come un’attenzione anche verso loro stessi. Grazie Babbo Natale per ricordarci di non perdere la capacità di sognare, di sorridere, di divertirci e di dare attenzione a chi soffre. Noi motociclisti – conclude – siamo gente strana ma meravigliosa”.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.