Lunedì 30 Novembre 2020
Nuove aperture e riduzione rette. Ammessi 4 centri jonici, escluso Letojanni


Asili nido, dalla Regione 1,6 milioni di euro per 13 comuni messinesi

di Andrea Rifatto | 16/01/2019 | ATTUALITÀ

1413 Lettori unici

Oltre quattro milioni di euro a favore degli asili nido di trentuno Comuni siciliani. É stata infatti pubblicata la graduatoria relativa al bando predisposto dall’Assessorato regionale della Famiglia nello scorso settembre. “Una misura - evidenzia il governatore della Sicilia Nello Musumeci – a favore delle famiglie. Le risorse finanziarie messe a disposizione degli Enti locali serviranno, infatti, sia per la riduzione delle rette per i bambini iscritti, sia per l’apertura di nuovi asili o il potenziamento di quelli esistenti”. In particolare, l’Avviso prevedeva due linee di intervento: la prima - dedicata specificatamente ai Comuni in difficoltà finanziarie, come quelli in dissesto o in predissesto - con l’obiettivo di mitigare gli effetti dell’aumento delle rette; la seconda, invece, indirizzata a tutti per l’apertura di nuovi servizi o l’aumento dei posti disponibili. In provincia di Messina arrivano in totale un milione 641mila euro per tredici comuni. Per quanto concerne la riduzione delle rette, a beneficiare del contributo saranno i Comuni di Barcellona Pozzo di Gotto (142mila 331) e Sant’Agata di Militello (31mila 089). Esclusa, invece, l’istanza presentata dal Comune di Letoianni tendente ad ottenere la riduzione delle rette a carico delle famiglie per il servizio di micronido per 24 bambini: l’Amministrazione comunale aveva presentato un progetto per il periodo gennaio-luglio 2019 dal costo totale di 305mila 483 euro, chiedendo alla Regione un contributo di 26mila 400 euro, ma l’istanza non è stata ammessa in quanto non rientrava nelle tre fattispecie che possono presentare richiesta per la tipologia dell’avviso. Altri Comuni si divideranno, invece, un finanziamento complessivo di 3,5 milioni di euro: nel Messinese sono Alì (119mila 518), Castelmola (119mila 518), Graniti (119mila 518), Malvagna (141mila 006), San Piero Patti (78mila 168), Capo d’Orlando (150mila), Capri Leone (150mila), Santo Stefano di Camastra (150mila), Naso (146mila 314), Galati Mamertino (146mila 314) e Patti (147mila 924).

I dettagli dei finanziamenti nella zona jonica messinese

- Alì: attivazione nuovo micronido comunale per 15 bambini (dicembre 2018-luglio 2019) – 119mila 518 euro

- Castelmola: attivazione nuovo micronido comunale per 12 bambini (dicembre 2018-luglio 2019) - 119mila 518 euro 

- Graniti: attivazione nuovo micronido comunale per 18 bambini (gennaio-agosto 2019) - 119mila 518 euro

- Malvagna: attivazione nuovo comunale micronido per 15 bambini (gennaio-agosto 2019) – 141mila 006 euro


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.