Domenica 24 Gennaio 2021
Oltre mille le istanze ammesse: a disposizione 16,5 milioni di euro


Artigianato, arrivano i fondi per le imprese siciliane

di Andrea Rifatto | 03/10/2014 | ATTUALITÀ

1990 Lettori unici

Sono oltre 1000 le imprese artigiane siciliane ammesse a finanziamento dall’assessorato regionale delle Attività produttive nell’ambito dell’Obiettivo operativo 5.1.3 del Po-Fesr Sicilia 2007/2013, il cui budget complessivo a copertura del bando ammonta a 16.456.141,15 euro, il 25% del quale destinato alle aziende facenti parte di aree artigianali o di prossimo insediamento. Si tratta di risorse stanziate per favorire i processi di sviluppo del settore produttivo artigianale, attraverso un sistema di aiuti alle micro, piccole e medie imprese, sostenendo gli investimenti, finalizzati alla promozione e l'ampliamento delle attività economiche delle imprese artigiane, in particolare incoraggiando l'insediamento e la produzione in nuovi stabilimenti, al fine di creare una stabile occupazione ai lavoratori. Il bando era stato pubblicato nel dicembre 2009 e un anno dopo il Dipartimento delle Attività produttive aveva elevato la dotazione finanziaria così da permettere il finanziamento a scorrimento di tutte le istanze ammissibili. Concluse tutte le procedure, la Regione ha stilato le graduatorie dei progetti ammessi a finanziamento, con indicazione dei beneficiari e delle somme erogate, di quelli non ammessi e delle domande sottoposte a revoca.
Gli incentivi consentiranno alle imprese di operare investimenti esclusivamente finalizzati a perseguire obiettivi di sviluppo e alla concentrazione di nuovi investimenti produttivi per l'insediamento di imprese di nuova costituzione o di quelle esistenti che intendano rilocalizzarsi all'interno delle aree attrezzate ed infrastrutturale. Diverse le tipologie di aiuti di cui potranno usufruire le imprese artigiane, siano esse in forma singola o associata: aiuti a finalità regionale, concessi per un progetto di investimento iniziale, i cui costi ammissibili comprendono il costo degli investimenti materiali (terreni, immobili e apparecchiature)  il costo degli investimenti immateriali (derivanti dal trasferimento di tecnologie) risultanti dal progetto di investimento iniziale. L'investimento o i posti di lavoro creati dovranno essere mantenuti nella regionenel territorio della regione per almeno tre anni e il beneficiario dovrà fornire un contributo finanziario pari ad almeno il 25% dei costi ammissi­bili. Una parte dei fondi sarà destinata alle piccole imprese di nuova costituzione, con lo scopo di sostenere le piccole imprese nelle prime fasi del loro sviluppo (primi cinque anni). Le altre quote dei fondi saranno stanziate per aiuti per la tutela ambientale, la formazione dei lavoratori, servizi di consulenza e per la partecipazione a fiere, aiuti in favore dei lavoratori svantaggiati e disabili.
Ben 1240 le istanze non ammesse, mentre oltre 600 imprese che inizialmente erano state giudicate ammissibili alle risorse sono state escluse in seconda fase.

Elenco imprese ammesse ai contributi

Elenco imprese non ammesse

Elenco imprese ammesse poi revocate

 

Imprese artigiane ammesse ai finanziamenti nella riviera jonica messinese

216) Sic. Edil. Gi. Di Triolo Santi Natale & C - Furci Siculo – importo erogato 17.750 euro 

619) Spadaro Marmi s.n.c. di Giovanni Spadaro & C. - Nizza di Sicilia – importo erogato  25.000 euro

1535) Jonica Carrozzeria di Finocchio Domenico - Santa Teresa di Riva - importo erogato 16.454 euro

1664) Frasson Antonio – Fiumedinisi - importo erogato 25.000 euro

1861) Santoro Mario Maurizio - Casalvecchio Siculo – importo erogato 25.000 euro

1900) Parisi Angelo - Alì Terme - importo erogato 8.624,17

2662) Edil Ionica F.lli Piccolo S.a.s. – Fiumedinisi - importo erogato 25.000 euro

 

Istanze non ammesse

89) A. R. G. di Costa Giuseppe e Trischitta Alberto S.n.c. – Sant’Alessio Siculo – documentazione incompleta

367) Erede di Cavallaro Domenico - Giardini Naxos - documentazione incompleta

559) Crisafulli Mario – Giardini Naxos - documentazione incompleta

562) Calabrò Giuseppe – Casalvecchio Siculo - documentazione incompleta

576) Pagliuca Carmelo – Scaletta Zanclea - documentazione incompleta

577) Milone s.n.c. di Milone Vincenzo & C. – S. Teresa di Riva - documentazione incompleta

581) Autoscuola Moschella di Moschella Nunzio – S. Teresa di Riva - documentazione incompleta

684) Parisi Andrea – Nizza di Sicilia - documentazione incompleta

762) Triolo Antonino – Alì Terme - documentazione incompleta

764) Serratore Francesco – Taormina - documentazione incompleta

816) Fidi Patrizio – Nizza di Sicilia - documentazione incompleta

991) Serigrafia di Galeano Massimiliano – Trappitello (Taormina) - documentazione incompleta

1168) Leo Liliana Rita – S. Teresa di Riva - documentazione incompleta

 

Istanze ammesse e successivamente soggette a revoca

1328) Costruzioni Edili ed Elettrici di Di Natale Domenico - Sant'Alessio Siculo - 23.500 euro

1608) Puglia Antonino – Savoca - 3.702,60 euro           

1611) Santoro Antonino - Santa Teresa di Riva - 7.879,17 euro

1624) Auditore Concetto - Scaletta Zanclea - 17.650 euro

1770) Artigian Legno Prestige Coffins S.r.l. - Furci Siculo - 17.125 euro

Più informazioni: artigianato  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.