Mercoledì 27 Maggio 2020
Modificato il progetto già finanziato dalla Regione: il plesso riaprirà entro fine 2020


Antillo, appaltato l'adeguamento della scuola chiusa da un anno per cedimento strutturale

di Andrea Rifatto | 27/03/2020 | ATTUALITÀ

508 Lettori unici

Il plesso scolastico di Antillo

Sono stati appaltati gli attesi lavori di adeguamento strutturale del plesso scolastico di Antillo, l’edificio di via Dei Mille che ospita le scuole dell’Infanzia, la Primaria “Crupi” e la Secondaria di primo grado “Smiroldo” e che a maggio del 2019 è stato chiuso dopo le indagini strutturali che hanno fatto emergere come la costruzione sia soggetta a collasso. Adesso, grazie ad un finanziamento regionale di 495mila euro, si interverrà con l’adeguamento delle strutture e la messa in sicurezza, per far sì che gli studenti antillesi, trasferiti da allora nel Centro di aggregazione, possano tornare nella loro scuola. Ad aggiudicarsi i lavori è stata la ditta Mgf Appalti di Zafferana Etnea, una delle tre, sulle dieci invitate, che hanno partecipato alla procedura negoziata, con un ribasso dell’8,421% sulla somma a base d’asta di 349mila 464 euro, ottenendo l’appalto per l’importo di 298mila 774 euro, oltre 23mila 216 euro di oneri di sicurezza, per un totale di 321mila 990 euro. Si tratta di somme che la Regione aveva assegnato negli anni scorsi all’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Davide Paratore per un progetto di consolidamento dell’area esterna del plesso scolastico, dove era previsto anche un pergolato fotovoltaico, ma che nei mesi scorsi è stato rimodulato dal Comune vista l’urgenza di adeguare strutturalmente l’edificio, con il via libera arrivato dall’Assessorato regionale dell’Istruzione a condizione che l’aggiudicazione dei lavori, pena la perdita del finanziamento, avvenisse entro il 31 marzo. E così è stato. Il progetto esecutivo è stato redatto dall’ingegnere Claudio Faranna, mentre responsabile unico del procedimento è il geometra Sebastiano Costa, dirigente dell’Ufficio tecnico comunale. “Contiamo di iniziare gli interventi nel più breve tempo possibile – commenta il sindaco Paratore – da cronoprogramma dovrebbero durare otto mesi ma vogliamo far tornare gli studenti nel plesso di via Dei Mille già all’inizio del prossimo anno scolastico”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.