Giovedì 20 Giugno 2024
Prosegue l'ondata di maltempo sulla Sicilia orientale. Smottamenti sulle strade collinari


Ancora allerta rossa, restano chiuse le scuole. Record di pioggia ad Antillo e Fiumedinisi

di Redazione | 25/10/2021 | ATTUALITÀ

2059 Lettori unici

La situazione prevista domani

Prosegue l’ondata di maltempo sulla Sicilia orientale. La Protezione civile regionale ha prorogato oggi pomeriggio l’allerta meteo rossa fino alle ore 24 di domani, visto che permane il rischio di forti temporali e intense mareggiate su tutta la costa jonica. La zona più colpita è stata finora quella del Catanese ma non è escluso che tra stasera e domani la cella temporalesca possa spostarsi anche sul Messinese per poi raggiungere la Calabria. Il bollettino emanato alle 16 di oggi prevede precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori orientali, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati, fino a puntualmente molto elevati; da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulle restanti zone, con quantitativi cumulati generalmente moderati. Venti da forti a burrasca dai quadranti orientali sui settori orientale e meridionale, localmente forti settentrionali sulle restanti zone. Sempre agitato il mar Ionio, generalmente molto mossi i restanti bacini. Dunque permangono le situazioni di pericolo che hanno portato i sindaci a reiterare le ordinanze di chiusura degli istituti scolastici a Taormina, Giardini Naxos, Letojanni, Castelmola, Gallodoro, Mongiuffi Melia, Forza d’Agrò, Sant'Alessio Siculo, Santa Teresa di Riva, Savoca, Limina, Antillo, Furci Siculo, Roccalumera, Pagliara, Mandanici, Nizza di Sicilia, Fiumedinisi, Alì Terme, Alì, Itala, Scaletta Zanclea. Nella valle dell'Alcantara scuole chiuse a Gaggi, Graniti, Malvagna, Motta Camastra (anche mercoledì), Santa Domenica Vittoria (anche mercoledì), Roccella Valdemone. Vista l'allerta meteo, prorogata anche per martedì 26 ottobre la chiusura dei centri vaccinali di Messina e provincia.

Nelle ultime 24 ore le precipitazioni sono state intense soprattutto in montagna: ad Antillo sono caduti 206 millimetri di pioggia, a Fiumedinisi 182,6 millimetri, come rilevato dalle due stazioni del Servizio Informativo Agrometerologico siciliano: a precedere le due località jonica solo Lentini con 281,2 millimetri e Linguaglossa-Etna Nord con 241,2 millimetri. Il maltempo non ha finora provocato particolari danni, ad eccezione di alcuni smottamenti sulle strade provinciali di collegamento con i centri collinari e montani. Sotto controllo i torrenti che attraversano i centri abitati, le mareggiate non hanno raggiunto finora i lungomari. Le amministrazioni locali consigliano alle popolazioni di non permanere nei piani scantinati e seminterrati delle abitazioni, di evitare di uscire di casa se non strettamente necessario, di non transitare e sostare su ponti, argini e strade limitrofe ai corsi d'acqua e a prestare particolare attenzione ai deflussi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.