Sabato 15 Giugno 2024
Decisione dei sindaci dopo il bollettino diramato dalla Protezione civile


Allerta meteo, scuole chiuse in diversi centri jonici

di Redazione | 15/10/2015 | ATTUALITÀ

3650 Lettori unici | Commenti 3

Scuole chiuse oggi, giovedì 15 ottobre, in diversi centri della riviera jonica. La decisione è stata adotatta dai sindaci per salvaguardare l'incolumità degli studenti, dei docenti e di tutto il personale scolastico, in seguito all'allerta meteo diramata dal Dipartimento regionale di Protezione civile, che ha fissato un livello Rosso per il rischio idrogeologico con fase operativa di Allarme per i comuni vulnerati da precedenti eventi meteo, nelle zone di allerta A (versante tirrenico) ed I (versante jonico). Al momento è stata disposta la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado a TaorminaGiardini Naxos, Letojanni, LiminaAntillo, Forza d'Agrò, Sant'Alessio Siculo, S. Teresa di Riva, Savoca, Furci Siculo, Roccalumera, Pagliara, Mandanici, Nizza di Sicilia, Fiumedinisi, Alì, Alì Terme, Scaletta Zanclea e Itala. Le ordinanze sono prorogabili in funzione delle condizioni meteorologiche.
Dalle prime ore di oggi e per le successive 24-36 ore, si prevedono infatti precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Previsti mari molto mossi. I sindaci hanno invitato i cittadini alla massima prudenza, a uscire di casa il meno possibile, a non permanere nei piani al di sotto della sede stradale, a utilizzare i mezzi privati solo in caso di necessità e a non transitare e sostare sulle strade adiacenti ai corsi d'acqua.
Scuole chiuse a Messina, dove rimarranno sbarrati anche i cimiteri comunali. Disposta la sospensione dell’attività didattica anche all’Università degli Studi del capoluogo peloritano, comprese le sedi decentrate. Restano confermate le sedute di laurea, ma qualora un candidato fosse impossibilitato a raggiungere la sede d’esame per il maltempo, sarà successivamente garantito un apposito appello. In seguito alle informazioni pervenute dall’assessorato comunale alla Protezione civile, invece, è stato stabilito che l’attività amministrativa si svolgerà regolarmente, salvo ulteriori comunicazioni. Allerta meteo anche a Catania e provincia: nel capoluogo e in diversi comuni le scuole rimarranno chiuse. L’Università di Catania ha sospeso a titolo precauzionale tutte le attività didattiche (lezioni, esami, esercitazioni e altro) previste nei dipartimenti dell'ateneo. La lezione del ciclo "Incipit" è rinviata a data da destinarsi.


COMMENTI

Pippo Sturiale | il 14/10/2015 alle 23:25:31

http://www.ilmeteo.it/meteo/Santa+Teresa+di+Riva?refresh_ce Per giovedì è prevista una pioggia fino a 10 mmm (= 1 centimetro, meno di un dito in orizzontale) e si proclama l'allarme rosso. Ieri era previsto per giovedì una vera bomba d'acqua ... allora perché non si revoca l'allarme?! Non si grida AL LUPO altrimenti quando c'è il pericolo non si è creduti. Io ero preoccupato perché era prevista grandine, dannosa ... per l'agricoltura.

Alessia Fano | il 15/10/2015 alle 10:33:33

Ma finitela di pontificare guardando pseudositi di previsioni come ilmeteo.it o altri. La Protezione civile si basa su dati seri e incrociati, e infatti ha avuto ragione. Meglio un'allerta in più che mettere a rischio la vita dei ragazzi e della gente.

Pippo Sturiale | il 15/10/2015 alle 11:52:12

All'erta rosso significa "allarme", danni sicuri, non disagi o pioggia abbondante, come previsto da quel sito ieri. Sito che fino a due giorni fa aveva previsto una "bomba d'acqua" con grandine, tuoni, fulmini e saette, la protezione civile mi pare che incroci solo le braccia; infatti dopo la prima previsione ha preparato l'allerta rosso, poi ha incrociato le braccia e non si è premurato di passare al giallo. Ma ora vi spaventate per un acquazzone autunnale!? PS: solo il papa pontifica ... ed anche lui ogni tanto sbaglia, quando si fa trescinare dall'ira!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.