Mercoledì 06 Dicembre 2023
Ordinanze dei sindaci dopo il bollettino della Protezione civile regionale


Allerta meteo arancione, chiuse le scuole in diversi comuni jonici

di Redazione | 02/12/2020 | ATTUALITÀ

1979 Lettori unici

La situazione meteo prevista dalla Protezione civile

Per la giornata di domani, giovedì 3 dicembre, la Protezione civile regionale ha diramato per la Sicilia nord-orientale l’avviso di rischio idrogeologico e idraulico con livello di allerta arancione e fase operativa di preallarme. Dalle prime ore di domani e pr le successiva 18-24 ore si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. In particolare previsti venti forti nord-occidentali, con raffiche fino a burrasca; localmente forti dai quadranti meridionali su tutti settori ionici, con locali rinforzi di burrasca; localmente forti da nord-ovest sui settori tirrenici. Agitati lo Stretto di Sicilia e il Mar Ionio settentrionale; localmente molto mossi i restanti bacini. Le amministrazioni locali consigliano alle popolazioni di non permanere nei piani scantinati e seminterrati delle abitazioni, di evitare di uscire di casa se non strettamente necessario, di non transitare e sostare su ponti, argini e strade limitrofe ai corsi d'acqua e a prestare particolare attenzione ai deflussi.

Domani (giovedì 3 dicembre) scuole chiuse con ordinanze dei sindaci a Letojanni, Gallodoro, Mongiuffi Melia, Santa Teresa, Sant'Alessio, Savoca, Limina, Antillo, Furci, Roccalumera, Pagliara, Mandanici, Nizza, Alì Terme, Alì, Itala e Scaletta. Plessi regolarmente aperti a Taormina, Giardini Naxos, Castelmola, Forza d’Agrò e Fiumedinisi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.