Martedì 06 Dicembre 2022
La rottura di un tubo ha fatto filtrare l'acqua lungo i tre livelli dell'edificio


Allagamento nei licei di S. Teresa, seri danni alle strutture: affidati lavori urgenti

di Andrea Rifatto | 01/03/2021 | ATTUALITÀ

835 Lettori unici

Un soffitto danneggiato dalle infiltrazioni

Ha causato seri danni alle strutture l’allagamento che il 13 dicembre ha interessato l’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi” di Santa Teresa di Riva, provocato dalla rottura di un tubo in un bagno al secondo piano da cui l’acqua è fuoriuscita per almeno due giorni nel corso del fine settimana. A rilevare il deterioramento dei locali e quantificare le somme occorrenti per renderli agibili è stata la Città metropolitana, che ha effettuato una ricognizione dei luoghi, affidata all’architetto Domenica Giacobbe, tecnico dell’Ufficio Edilizia Scolastica, rilevando criticità nell’intonaco di soffitti e pareti di alcune aule e servizi della parte interessata dall’allagamento, tanto da interdirne, fino a nuova disposizione, l’uso all’utenza scolastica consigliandone il monitoraggio giornaliero. L’acqua, infatti, filtrando tra i pavimenti e i soffitti ha raggiunto il piano terra, fino alla biblioteca, allagando i corridoi, le aule e anche un laboratorio multimediale, provocando danni pure ad arredi, attrezzature e materiale informatico e filtrando persino sulla facciata esterna. Il tecnico ha trovato le pignatte dei solai con dei piccoli fori praticati nell’emergenza per far defluire l’acqua percolante sui banchi e sulle attrezzature scolastiche e i soffitti delle parti interdette con l’intonaco ammalorato e in parte pericolante, così come sulle pareti erano evidenti i segni del deflusso dell’acqua con presenza di intonaco gonfio e in parte ammuffito. Dunque è stato deciso di intervenire immediatamente per evitare altri disagi alla popolazione scolastica, che non avrebbe potuto utilizzare buona parte delle aule e dei servizi igienici dell’ala sinistra, con ripercussioni sullo svolgimento dell’attività didattica e il completamento dei programmi scolastici, e dopo la redazione di una perizia di spesa da 12mila 500 euro, di cui 9mila 450 per lavori soggetti a ribasso, gli interventi sono stati affidati in via urgente alla ditta “D’Angelo Costruzioni Srl” di Furci Siculo, con un ribasso del 20% e per una spesa totale di 10mila 194 euro. L’impresa opererà con la rimozione dell’intonaco ammalorato, il rappezzo dell’intonaco di soffitti e pareti, il ripristino dell’impianto idraulico danneggiato e la revisione dell’impianto elettrico dei locali interessati dall’allagamento.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.