Martedì 19 Gennaio 2021
Provvedimenti dell'Amministrazione per fronteggiare l'emergenza e alleviare i disagi


Alì, mascherine ai cittadini contro il Covid-19: sospeso il pagamento delle tasse locali

30/03/2020 | ATTUALITÀ

1006 Lettori unici

Le mascherine consegnate alla cittadinanza

Anche nel piccolo centro collinare di Alì sono state consegnate alla popolazione le mascherine in stoffa realizzate con il tessuto messo a disposizione gratuitamente dalla ditta Startex di Calatabiano. Grazie alla disponibilità di Agata Triolo e Maria Alì, che hanno provveduto a realizzare il manufatto, gli amministratori comunali con alcuni volontari hanno potuto provvedere alla distribuzione. Si tratta di un prodotto lavabile e riutilizzabile anche se in un biglietto allegato è stato precisato che non è un prodotto omologato e che può essere utilizzato solo in caso di necessità, pur non venendo meno l’obbligo di rimanere a casa. “Abbiamo potuto consegnare una mascherina a famiglia – dice il sindaco Natale Rao – ma non escludiamo la possibilità di realizzarne altre con il tessuto che si potrà reperire in paese. Anche il Comune di Alì, dunque, è in prima linea per fronteggiare il rischio epidemia da Covid-19. Già nelle settimane scorse è stato effettuato un primo intervento di sanificazione del territorio e dei locali comunali. Il sindaco Rao ha emesso numerose ordinanze che, in buona sostanza, recepivano le disposizioni nazionali e regionali. La popolazione è stata informata tramite locandine, post sulla pagina Facebook istituzionale e con avvisi, anche tramite altoparlanti posti su un mezzo della protezione civile. Nei giorni scorsi si è riunita la Giunta municipale, per la prima volta in videoconferenza, per adottare una serie di provvedimenti urgenti. Tra questi, la sospensione dei termini dei pagamenti di tutti i tributi locali. La rata di marzo della Tari, dunque, potrà essere pagata entro il 30 giugno. Sono stati anche destinati 6mila euro per gli interventi da mettere in atto per ridurre il rischio di contagio. Nella stessa seduta, l’esecutivo ha approvato il regolamento per l’applicazione dello smart working per i dipendenti comunali, durante il periodo emergenziale e l’attivazione di un servizio di messaggistica istantanea attraverso l’utilizzo dell’applicazione WhatsApp denominato “Alì_Inform@”, per fornire le notizie relative al territorio e le informazioni attinenti all’epidemia. “Stiamo monitorando il territorio – conclude Rao – sensibilizzando maggiormente i soggetti più a rischio, affinché adottino precauzioni più stringenti, a tutela di tutta la comunità”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.