Martedì 11 Maggio 2021
Il medico, direttore della nota casa di cura, si è spento a Messina: aveva 89 anni


Addio a Giovanni Trimarchi, sindaco di Savoca, deputato Ars e fondatore della "Cristo Re"

di Redazione | 24/11/2020 | ATTUALITÀ

3651 Lettori unici | Commenti 1

Trimarchi è stato sindaco del borgo per 20 anni

Addio al professor Giovanni Trimarchi, medico e politico originario di Savoca, noto soprattutto per essere il fondatore e direttore della Casa di Cura “Cristo Re” di Messina. Si trovava ricoverato all’ospedale “Papardo”, dove si è spento questa mattina all’età di 89 anni. Trimarchi fu un esponente di spicco della Democrazia Cristiana in provincia ed è stato sindaco di Savoca dal 1972 al 1992, in quella che è stata la sindacatura più lunga del borgo collinare, che riprese slancio in quegli anni grazie al suo operato. Dal 1996 al 2001 ha ricoperto il ruolo di deputato regionale all’Ars, eletto nel collegio di Messina con 4.361 preferenze nella lista di Alleanza Nazionale e nel 2001 si è ricandidato al parlamento siciliano nella lista Orlando Presidente, ma senza essere stato rieletto. Nato a Santa Teresa Riva il 28 maggio del 1931, Trimarchi dopo la laurea in Medicina si specializza in Ortopedia e Traumatologia e dopo anni di intensa attività nel campo, decide di fondare nel 1973 una nuova struttura dedicata all’Ortopedia, che fosse un punto di riferimento per tutta la città di Messina. Oggi la Casa di Cura Cristo Re conta 114 posti letto ed è un Centro Polispecialistico d’eccellenza, nel pieno rispetto dei più alti standard internazionali di qualità in campo sanitario. Negli anni scorsi il prof. Giovanni Trimarchi ha inoltre fondato l'azienda agro-zootecnica “Ciuri”, con sede a Furci Siculo, nata per recepire un messaggio trasmesso dai genitori ai figli e cioè che stando vicino alla natura si opera anche a favore della vita. I funerali si terranno giovedì 26 novembre, alle ore 15, nella chiesa madre di Savoca e la salma verrà successivamente tumulata nella cappella di famiglia nel cimitero savocese. Il sindaco Massimo Stracuzzi e l'Amministrazione comunale di Savoca si sono stretti attorno al dolore della famiglia.


COMMENTI

fahrenheit | il 24/11/2020 alle 20:57:40

Negli anni in cui è stato Sindaco, grazie alla sua avvedutezza e alla sua lungimiranza, con l’adozione di provvedimenti finalizzati alla tutela dell’agglomerato urbano, sottoponendo a vincoli i conservativi il nucleo abitato ha fatto sì che Savoca diventasse un autentico gioiello, uno dei borghi più belli d’Italia.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.