Giovedì 02 Aprile 2020
Ripartono i lavori al casello di Giardini. Falcone evidenzia il cambio di passo


A18, cantiere chiuso e basta code a Fiumefreddo: "Tempi rispettati come promesso"

27/06/2019 | ATTUALITÀ

606 Lettori unici

L'assessore Falcone durante un sopralluogo sull'A18

“Come promesso sabato, in conferenza stampa assieme al presidente Musumeci, abbiamo riaperto oggi il viadotto Bruinetto, sull'autostrada A18 Messina-Catania”. Lo afferma l'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, a seguito della conclusione dei lavori urgenti di messa in sicurezza del viadotto, ubicato nei pressi di Fiumefreddo di Sicilia, avviati dal Consorzio autostrade siciliane a fine maggio. Rimossa anche la relativa deviazione del traffico, che soprattutto nelle ultime due settimane ha causato tanti disagi e lughe code alla circolazione per via dello scambio di carreggiata. “Riconsegniamo quel tratto di autostrada con due giorni di anticipo rispetto alla tabella di marcia che avevamo prospettato - sottolinea Falcone - tempi in linea con le nuove virtuose prassi di gestione adottate dal Cas da un anno e mezzo a questa parte, sotto la supervisione operativa del Governo Musumeci. La giornata di oggi - aggiunge l'assessore - manda inoltre in archivio un cantiere incompiuto da ben sei anni”. Si tratta dei lavori di protezione del versante viario e ampliamento del casello autostradale di Giardini Naxos, bloccati fin dal 2013. Stamane si è infatti tenuta la consegna dei lavori all’impresa Coco Salvatore di Paternò, che eseguirà per conto del Consorzio gli interventi di protezione del versante e sistemazione area relative al completamento delle opere di ampliamento del casello di Giardini.

“Il Governo Musumeci ha lavorato per una svolta radicale all'insegna dell'efficienza da parte del Cas – prosegue l'assessore alle Infrastrutture - ente che oggi si è rimesso in piedi dopo lunghi anni di ombre e malgoverno. Ai nuovi vertici, il presidente Francesco Restuccia e i componenti del Cda Chiara Sterrantino e Sergio Gruttadauria, formuliamo ancora i nostri migliori auguri di buon lavoro - conclude Marco Falcone - passando loro il testimone di un percorso di risanamento e rilancio del Consorzio che sarà ulteriormente rafforzato per una prospettiva di crescita infrastrutturale per la Sicilia”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.