Giovedì 25 Luglio 2024
Telecom ha avviato la posa dei cavi: entro l’anno sarà raggiunto il 90% della popolazione


A S. Teresa arriva la fibra ottica: rete ultralarga e servizi innovativi

di Andrea Rifatto | 18/05/2016 | ATTUALITÀ

4232 Lettori unici

I lavori di posa della fibra ottica

Importante passo avanti per la riduzione del digital divide nel comune di S. Teresa di Riva. Nei giorni scorsi, infatti, hanno preso il via i lavori di posa dei cavi in fibra ottica per realizzare una rete di connettività a banda ultralarga che nei prossimi mesi consentirà di avere a disposizione accessi superveloci alla rete internet. Gli interventi rientrano nel Piano stilato dal Ministero dello Sviluppo economico, che lo scorso anno ha pubblicato un apposito bando, attraverso la società Infratel e approvato dalla Commissione europea, che prevede la realizzazione, entro gennaio 2017, di nuove infrastrutture ottiche passive che abilitano le reti Ngan (Next Generation Access Network), adeguando 231 aree di centrale in 142 comuni siciliani inseriti nel progetto, tra i quali anche S. Teresa di Riva. Ad aggiudicarsi l’appalto in Sicilia è stata Telecom Italia: l'investimento complessivo è di 106 milioni di euro, di cui oltre 73 milioni di finanziamento pubblico e circa 33 milioni a carico della società di telecomunicazioni, con la finalità di favorire il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea.

Nella cittadina jonica il programma prevede la fornitura di una rete di connettività a banda ultralarga con velocità che vanno da 30 a 100 Megabit al secondo: entro l’anno Telecom coprirà circa il 90% della popolazione, grazie al collegamento di oltre 4mila unità immobiliari tramite la posa di 18 km di cavi in fibra ottica. I lavori hanno preso il via nel quartiere Barracca, dove la fibra è già stata interrata nelle vie Tripoli e Pirandello, e successivamente si sono spostati a Bucalo, sulla via Fiorentino, mentre attualmente sono in corso nella zona centrale del paese, in via Fratelli Lo Schiavo. Proseguiranno poi sulle vie Torrente Savoca, Regina Margherita, Sparagonà e tratto della Sp23, Savoca, Crisafulli, Francesco Crispi, Padre Giampietro, Santi Spadaro, Sciascia, Degli Oleandri, Roma, Delle Colline, Delle Colline vico I, Zara e Torrente Porto Salvo. Per la posa dei cavi vengono realizzate delle mini trincee con tecniche e strumentazioni innovative a basso impatto ambientale che minimizzano i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali. I lavori, secondo quanto comunicato da Telecom, dovrebbero concludersi entro il prossimo 31 luglio.

A livello regionale sono circa un milione 250mila le unità immobiliari che saranno abilitate alla fornitura di servizi digitali innovativi per oltre 2 milioni 300mila abitanti. Un importante intervento infrastrutturale, insieme al piano di sviluppo della rete Ngan, che Telecom Italia sta portando avanti con propri investimenti e che consentirà di raggiungere complessivamente circa il 78% della popolazione, facendo così della Sicilia una delle regioni più avanzate con soluzioni tecnologiche di nuova generazione. Con la fibra sarà possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in Hd, praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart Tv. Le imprese, inoltre, possono accedere al mondo delle soluzioni professionali, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale. Tra i 142 comuni siciliani inseriti nel progetto anche Taormina, Giardini Naxos e Letojanni.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.